“Emma lesbica?”. La verità della cantante in un post al vetriolo. Su Instagram una dura (durissima) replica. Ma qualcuno storce il naso…


 

Ne avevamo parlato a fondo qualche giorno fa: il titolone trash dal livello culturale imbarazzate ai danni di Emma Marrone. Non si parla d’altro tuttavia ed è on scena una vera e propria querelle che sta tenendo banco in questi caldi e ultimi giorni d’estate, quella tra Emma Marrone e il settimanale Io Spio. Tutto è iniziato quando la rivista di Fabrizio Corona in prima pagina ha definito la cantante salentina “lesbica”. L’ex allieva di Amici non sembrerebbe aver gradito questa definizione e ha deciso di rispondere per le rime con un post su Instagram. Secondo lei, infatti, le parole usate offenderebbero la dignità di molte persone e rappresenterebbero in pieno il marciume della società attuale. In tanti hanno supportato la Marrone, incluse alcune celebrità, mentre altri hanno ribadito come non fosse necessaria una protesta di questo tipo perché, secondo loro, la copertina non offenderebbe la comunità omosessuale e riprenderebbe gerghi usati nel gossip quotidiano. La risposta della rivista non tarda ad attendere e sembrerebbe rivelare qualche dettaglio succulento in più: “è un rumor che circola e che ti riguarda. (Continua dopo la foto)



Noi siamo andati ad approfondire, riportando le tue parole fedelmente, senza giungere ad alcuna conclusione, senza offendere, e prendendo per buono quello che tu hai dichiarato – continua – nessuno ha detto che tu sei lesbica, anzi abbiamo fedelmente riportato le tue smentite. Il fatto che tu rispondi con tanta veemenza ad un’accusa che è solo nella tua testa – aggiunge – se reagisci così a una semplice ipotesi, non è che sei tu ad avere la coda di paglia?”. Poco prima la dura smentita di Emma, terribilmente piccata da una etichetta a suo dire sbagliato e omofobica. (Continua dopo la foto)


“Adesso ve la dico io la verità – scrive Emma su Instagram – La verità è che fate schifo,molto schifo! La verità è che questo paese sta tornando nel Medioevo e l’omosessualità sta diventando un problema da ‘combattere’. Con questo titolo da quattro soldi frutto di un ‘giornalismo’ alla deriva non state ferendo me, che ho le spalle larghe e le vostre cazzate me le metto in tasca da 10 anni. Con questo titolo avete offeso la vostra dignità in primis e poi quella degli altri. Con questo titolo avete evidenziato il marciume di questa società ipocrita e razzista. Non aggiungo altro perché vi commentate da soli”. (Continua dopo le foto)


“Emma lesbica? tutta la verità!” Adesso ve la dico io la verità. La verità è che fate schifo,molto schifo! La verità è che questo paese sta tornando nel Medioevo e l’omosessualità sta diventando un problema da “combattere”. Con questo titolo da quattro soldi frutto di un “giornalismo” alla deriva non state ferendo me,che ho le spalle larghe e le vostre cazzate me le metto in tasca da 10 anni. Con questo titolo avete offeso la vostra dignità in primis e poi quella degli altri. Con questo titolo avete evidenziato il marciume di questa società ipocrita e razzista. Non aggiungo altro perché vi commentate da soli. Un bacio a tutti gli amici “omosessuali”. Sentitevi liberi sempre e senza nessuna riserva di vivere la vostra vita,i vostri sentimenti e la vostra libertà. Viva l’amore senza pregiudizio. Con i vostri giornali accendiamo il fuoco dell’amore. E adesso andate a guardarvi allo specchio e vergognatevi.

Un post condiviso da Emma Marrone (@real_brown) in data:

 


Poi conclude: “Un bacio a tutti gli amici omosessuali. Sentitevi liberi sempre e senza nessuna riserva di vivere la vostra vita,i vostri sentimenti e la vostra libertà. Viva l’amore senza pregiudizio. Con i vostri giornali accendiamo il fuoco dell’amore. E adesso andate a guardarvi allo specchio e vergognatevi”. Luci, sipario, applausi (ma solo per Emma).

Ti potrebbe anche interessare: “Emma Marrone denuncia Fabrizio Corona”. Ed ecco il motivo