“È l’amante di Macron”. Che imbarazzo per Brigitte: la voce potente sul marito. Che poi parla davanti a tutti


 

Solo un paio di settimane fa, quando è andata in scena la finale di calcio ai Mondiali di Russia 2018 tra Francia e Croazia, Brigitte Macron ha assistito in silenzio alle illazioni che ben presto hanno fatto il giro del mondo: il grande feeling tra il marito, il presidente francese Emmanuel Macron, e la presidente della Croazia Kolinda Grabar-Kitarovic. Un feeling che era scattato già in tribuna e che ha poi trovato conferme anche durante la cerimonia di premiazione in mezzo al campo, sotto la pioggia battente che cadeva in quel momento a Mosca. Baci e abbracci. Un’intesa che non è sfuggita all’occhio sempre attento del web che si è subito chiesto come avrebbe reagito la premiére dame. Sarà stata gelosa vedendo il marito stretto ad un’altra donna davanti a mezzo mondo? Domanda che, insieme agli scatti dei due presidenti vicini, è rimbalzata in ogni dove ma che poi, come spesso accade, è caduta nel vuoto. Ma eccoci a un’altra polemica che, dopo giorni di voci, Macron mette a tacere. (Continua dopo la foto)



“Alexandre Benalla non è il mio amante”. L’ha detto il presidente francese davanti ai deputati della sua maggioranza riuniti alla Maison de l’Amérique Latine. Nessuno gliel’aveva chiesto, ma la domanda era nell’aria da giorni e così, dopo circa una settimana di silenzio, Macron ha risposto a quei rumor maliziosi che lo volevano legato al suo bodyguard. Benalle è la guardia del corpo che il primo maggio scorso è finita nei guai per aver picchiato in piazza dei manifestanti senza aver alcun titolo per scendere a fianco della polizia. (Continua dopo la foto)


Da quel primo maggio, l’Eliseo non ha replicato nonostante lo scandalo riguardasse direttamente il presidente e il ministro degli Interni. Quindi era finito nell’occhio del ciclone il “trattamento particolare” di cui gode Benalla, fedelissimo di Macron che ha a disposizione auto di servizio, appartamento lussuoso in centro a Parigi e 10mila euro di stipendio al mese. (Continua dopo le foto)


 


Macron, dopo aver precisato che Benalle non è il suo amante, è entrato nel merito della questione: “Quel che è successo il primo maggio è grave, serio. Per me è stata una delusione, un tradimento. Nessuno accanto a me o nel mio gabinetto è mai stato protetto o sottratto alle regole e alle leggi della Repubblica”. E ancora: “Se cercano un responsabile, il solo responsabile, sono io e io solo. Sono io che ho dato fiducia a Alexandre Benalla. Sono io che ho confermato la sanzione”. Ovvero due settimane di sospensione.

Brigitte Macron, 65 anni? Solo all’anagrafe. E che fisico! Merito della sua dieta: eccola