“A mani vuote”. Nozze Harry-Meghan senza regali, ecco perché. A un mese dal matrimonio reale, spunta un altro particolare dettaglio


 

“Non regalateci nulla, abbiamo tutto quello che ci serve. Aiutate chi ne ha bisogno davvero”, questo farebbero capire le dichiarazioni del principe Harry e la sua futura sposa Meghan Markle. Insomma, il classico “non fiori ma opere di bene”, come lo chiamiamo noi. I due, colpiti dall’affetto ricevuto dall’annuncio del loro fidanzamento e “desiderosi che più persone possibile possano beneficiare di questa generosità d’animo”, hanno deciso di chiedere a chiunque lo desideri di inviare una donazione a organizzazioni caritatevoli piuttosto che un regalo di nozze. Lo annuncia la casa reale britannica sul proprio sito. Harry e Megan “hanno personalmente selezionato sette organizzazioni che, riflettendo i loro valori condivisi, vorrebbero sostenere”. Si tratta di organizzazioni che si occupano di sport come cambiamento sociale, di sostegno alle donne, ambiente, senzatetto, Hiv e orfani delle forze armate. La lista delle associazioni coinvolte è stata pubblicata sullo stesso sito in vista delle nozze, il 19 maggio. Ne dà notizia la stessa Casa Reale britannica, che ha anche pubblicato una lista di sette organizzazioni scelte dagli sposi, e a cui la coppia non è legata. (Continua dopo la foto)







Dalla lotta alla povertà all’ambiente, senza dimenticare donne, malati di Hiv, orfani delle forze armate, Harry e Meghan dimostano una sensibilità non comune trasformando il loro sfarzoso matrimonio in occasione di far del bene ai meno fortunati. Meghan Markle potrebbe diventare la prossima “Diana 2.0”. Lo sostiene lo scrittore Andrew Morton, lo stesso che svelò i segreti di Lady D., che ha appena pubblicato una scottante biografia sulla fidanzata del principe Harry dal titolo “Meghan, a Hollywood Princess”. Il libro sarà nelle librerie britanniche dal 21 aprile, a circa un mese dalle nozze reali il prossimo 19 maggio al Castello di Windsor. Secondo la biografia, Meghan tiene al suo “brand” e sa come muoversi per fare carriera, secondo chi la conosce bene, intervistato nel libro. (Continua dopo le foto)





 

Sempre secondo l’autore la 36enne star della serie tv “Suits”, avrebbe scaricato nel 2013 il suo primo marito, il produttore cinematografico Trevor Engelson, perdendo anche un caro amico. Andrew Morton racconta di come Meghan abbia una grande ammirazione per la madre di Harry, “non solo per il suo stile, ma per la sua missione umanitaria indipendente” e di come la consideri “un modello” da imitare. Cosa confermata dalla sua amica d’infanzia, Ninaki Priddy: “E’ sempre stata affascinata dalla famiglia reale. Vuole essere la principessa Diana 2.0.”. Inutile pure dirlo: sta iniziando a gettare delle basi durature con queste mosse. Non trovate?

Ti potrebbe anche interessare: Nozze Meghan e Harry, ecco quanto costerà il vestito della sposa. La cifra è da capogiro ma, a quanto pare, non soddisfa completamente la Markle che “ambiva” ad altro. E la “colpa”, non ci crederete, è di Kate Middleton…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it