“Il sesso dopo il carcere…”. Confessione di Silvia Provvedi su Fabrizio Corona. La fidanzata dell’ex paparazzo lo ammette senza remore e parla della loro ‘prima notte’: “Dopo 16 mesi di galera…”


 

La sua uscita dal carcere è stato un evento. Fabrizio Corona dopo un anno è mezzo ha rivisto la luce del sole e adesso per lui ricomincia una nuova vita. Certo le restrizioni per lui sono ancora molte, ad esempio come ha fatto notare il suo legale, l’ex paparazzo non potrà usare i social o andare in discoteca e questa naturalmente influirà negativamente sui suoi possibili introiti. Ma intanto la riconquistata libertà è già un enorme passo avanti. Abbiamo visto che ad accoglierlo fuori da San Vittore c’era anche la sua fidanzata, Silvia Provvedi, che ha voluto affidare al settimanale Chi, in edicola da mercoledì 28 febbraio, un “diario” sulle emozioni provate dopo la scarcerazione del compagno. La ragazza parla della nuova vita di Corona senza social e in comunità: “Fabrizio, cioè il mio fidanzato, lo scorso 21 febbraio, ha lasciato il carcere di San Vittore dopo 16 mesi di galera. Da dove ricomincia? Da alcune privazioni, da altre soddisfazioni. Niente interviste, niente social, niente ‘mondanità’, niente ristoranti”, afferma la componente del duo Le Donatella. (continua dopo la foto)



“Per lui – aggiunge Silvia – si sono spalancate le porte di un centro di recupero, la comunità Alba di Bacco. All’interno dell’istituto, dove trascorrerà parte della sua giornata, potrà dedicare tre ore alla sua attività professionale, cioè potrà lavorare. Invece due volte alla settimana farà visita allo Smi, l’istituto che cura chi soffre di dipendenze”. E poi la fidanzata di Corona svela: “Questa volta, quando Fabrizio è stato scarcerato, eravamo io, mia sorella Giulia, i fotografi e un suo amico. E gli altri amici? Tutti primi al traguardo del suo cuore, ma soltanto a parole. Non chiedetevi se abbiamo fatto l’amore perché è stato come la prima volta. Le nozze? Per ora sistemiamo casa, magari la allarghiamo. La famiglia, vi starete chiedendo? Vedremo”. (continua dopo le foto)



 


Ma a parlare in favore dell’ex marito di Nina Moric ci ha pensato anche Don Mazzi: “Hanno rovinato Fabrizio Corona mettendolo in galera, dentro ha una sofferenza che non riesce a tirar fuori”, ha detto il sacerdotr a Mattino Cinque, che ha avuto modo di conoscere Corona durante il periodo di affidamento nella comunità Exodus. E poi: “L’ho seguito per molto tempo e ho sperato, invece me l’ha fatta. Spero che stavolta sia quella buona. Trovo vergognoso il modo in cui è stato giudicato l’uomo e vergognose le pene che gli hanno inflitto”. Don Mazzi si dice anche pronto ad accoglierlo nuovamente: “Però deve fare quello che dico io”. E infine: “Ha un figlio che ha bisogno di lui e se facesse il padre salverebbe sia suo figlio che se stesso”.

Ti potrebbe interessare anche: “Lo state distruggendo”. Fabrizio Corona: the day after. Uscito dal carcere l’ex re dei paparazzi affronta la dura realtà. La preoccupazione di chi gli sta vicino è grande: “Sta malissimo…”