In televisione la conosciamo come una spietata e senza cuore, nella realtà, però, è una romanticona vecchio stampo… E ora si sposa, con il suo aitante uomo (di 12 anni più giovane). Ovvio, parliamo di lei


 

Nina Soldano, alias Marina Giordano di “Un posto al sole” sta sorvolando a nozze con Teo Bordagni, con cui sta insieme da ben cinque anni. I due si sposeranno entro la primavera 2016 a Las Vegas, come ha confessato l’attrice 52enne, ex Miss Sud di “Indietro tutta”, a Oggi. Al matrimonio ci pensano da un po’, Nina e Teo sono legatissimi, nonostante gli anni che li separano. Recentemente sono stati a New York e in coppia hanno vissuto una vacanza memorabile e bellissima,come raccontano gli scatti postati sui profili social da entrambi. Sulle nozze con Teo Bordagni Nina Soldano ha detto: “Ci sposiamo entro la primavera del 2016, appena gli impegni di entrambi ci regaleranno almeno otto giorni liberi di seguito.

(continua dopo la foto)



Lo faremo a Las Vegas e sarà divertente, un carrozzone colorato senza il dilemma di chi invitare e chi no e senza spendere cifre catastrofiche. Volevamo fosse una festa solo per noi. Appena rientrati in Italia registreremo le nozze e faremo un party per gli amici, più easy. Non siamo ventenni, non abbiamo bisogno del matrimonio tradizionale”. I fiori d’arancio arrivano dopo la lunga convivenza: “Non lo facciamo per la fede al dito: la fede ce l’abbiamo già nel cuore. Ma da sempre desideriamo chiudere il nostro cerchio col matrimonio, e ora stiamo vivendo un momento bellissimo, romantico. Ci siamo trovati, siamo stati fortunati: lui poteva incontrare l’attrice capricciosa e viziata e io il ragazzino scapestrato. In passato, ho rifiutato ben due proposte di matrimonio. A Teo ho detto subito sì: un motivo ci sarà”. A chi definisce Teo un toy boy, Nina risponde: “Trovo ridicola la definizione.”

(continua dopo la foto)


“Teo – continua l’attrice – è un uomo di 40 anni, un ingegnere con un lavoro importante, non un ragazzetto senza arte né parte che si accasa col personaggio più “piazzato”. A definire un toy boy sono altri dislivelli. Lui ha solo 12 meno anni di me”. Si sono conosciuti su Facebook: “Amici comuni, la richiesta di amicizia, una chat tira l’altra, poi il primo appuntamento, dato prudentemente a Napoli, città in cui io mi sentivo protetta da brutte sorprese.E invece nel giro di pochi mesi vivevamo insieme a Roma”. Ora il matrimonio, perché la vita non smette mai di stupire e regalare cose belle. Non ci resta che dire una cosa soltanto: “Auguri!”.

Ti potrebbe anche interessare: In ”Un posto al sole” non ha cuore, ma nella realtà si lascia guidare dai sentimenti. E ha preso questa (bella) decisione