Kristen Stewart e quell’amore proibito e (non confermato). “Io gay? Nell’ambiguità ci vivo benissimo”


 

Kristen Stewart lo dice decisa: “Non farò coming out” e spiega il perché in un’intervista al magazine americano Nylon. Il chiarimento arriva dopo che l’attrice è finita sotto i riflettori per la sua presunta omosessualità e per il rapporto con Alicia Cargile, produttrice di effetti visivi. Relazione che è stata prima confermata e poi smentita dalla madre dell’attrice Jules Stewart. Alla domanda se si senta pronta a chiarire la sua sessualità, la Bella di ‘Twilight’ risponde: “Se uno sente davvero il bisogno di definire se stesso ed è capace di farlo attraverso parametri che riescano a chiarire la propria personalità, lo faccia pure. Ma io sono un’attrice – specifica Kristen – nell’ambiguità ci vivo e mi piace. Non sarebbe sincero da parte mia fare coming out. Finché faccio questo lavoro e non devo fondare un’associazione o trasmettere ad altri le mie opinioni, non lo farò. Sono solo una ragazzina che fa film”. Ma non è tutto. La giovane si dichiara in disaccordo con l’idea di ‘categorizzare la sessualità’ e dice di approvare l’atteggiamento disinvolto di Miley Cyrus . “Credo che fra tre o quattro anni – conclude l’attrice – la maggior parte delle persone non sentirà più il bisogno di specificare se è gay o no, ma farà semplicemente ciò che vuole”.







Caffeina by AdnKronos

(www.adnkronos)

Ti potrebbe interessare anche: Kristen Stewart: amare una donna sarà la sua scelta definitiva?

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it