Delirio in diretta, Sara Tommasi a Selvaggia Lucarelli: “Ti voglio sc…”


 

Surreale intervista a Sara Tommasi quella condotta da Selvaggia Lucarelli e andata in onda su M2o. Il telefono squilla, la ex show girl risponde e la giornalista le rivolge un semplice: “Ciao Sara, come stai?”. Ma Sara sbotta: “Ciao! Ti voglio sc… Andiamo io e te su un’isola deserta”. La Tommasi poi ha confermato il matrimonio il 24 maggio a Las Vegas con Andrea Dipré: “Ma ti ha convinto lui o lo hai voluto tu?” chiede Selvaggia insinuando se non è il caso di trovare di meglio del presentatore: “Beh sì – risponde la Tommasi – tanto poi mi lascia e mi metto con Cruciani per esempio”. La Lucarelli risponde a tono: “Sara, ho detto di meglio”. Insomma, un dialogo sconnesso che fa davvero dubitare delle condizioni in cui la Tommasi si trova. 

(Continua a leggere dopo la foto)








“Ho fatto fare un sondaggio” dice la showgirl ancora al telefono, mentre racconta di essere in viaggio su un taxi. Il cellulare passa al tassista, al quale Selvaggia chiede in che condizioni sia la Tommasi. “Non non è lucidissima”. Poi la ragazza annuncia: “Sto andando a firmare un contratto per un reality su Sky”, però a Firenze da Matteo Renzi. La Lucarelli rimane giustamente scettica, chiede dove sia suo padre: “C… miei” risponde netta la Tommasi che rilancia: “Vai a nome mio da Dolce e Gabbana, c’è un regalo per te” e su quest’ultimo delirio si chiude la telefonata.

A seguito dell’accaduto, la Lucarelli ha deciso di postare un appello sulla sua, seguitissima, pagina Facebook: ”Allora. Ieri ho chiamato Sara Tommasi in diretta radio per chiederle se quello del suo matrimonio con Diprè era un teatrino scemo o realtà. Pubblico questa telefonata perché sia chiaro a tutti una cosa: Sara sta male, di nuovo. Molto male. Chiunque si approfitti di lei in questa fase come chi la convinse a fare un film a luci rosse non solo è una m… umana, ma rischia la galera. Ricordo che il produttore e il distributore del film si sono fatti la galera per abusi. Si tratta di abusare di una persona in condizioni psichiche infelici, per cui caro Diprè, fai pure il film con Sara, ma sappi che rischi la galera pure tu. E te la auguro vivamente”.

Qualche giorno fa la Tommasi aveva scritto su facebook: “Ragazzi, oggi è il 19 marzo 2015 e sono le 20 e un minuto. E’ il presidente Sara Tommasi che vi parla: mi sono fidanzata e mi sposerò a Las Vegas. Succederà a maggio con il mitico Andrea Diprè, l’avvocato”.

Potrebbe interessarti anche:

Sara Tommasi e il futuro marito: due cuori, una capanna e… un film a luci rosse

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it