Caffeina, mille nuovi soci per salvare il festival che fa grande Viterbo. Basta poco


 

Mille soci che danno cento euro ciascuno in un anno. Meno di dieci euro al mese. È questa la sfida che lanciano da Caffeina per raggiungere la sicurezza di realizzare il festival 2016. Sarebbe la decima edizione e sarebbe davvero un peccato non farcela. Solo che così non si può davvero andare avanti: troppi costi del festival per una struttura troppo piccola.

I centomila euro che chiediamo ai viterbesi, e non solo, non sono che il 20 per cento di quello che serve alla kermesse estiva, ma è la base di partenza che ci consentirebbe di lavorare con tranquillità e reperire tutte le altre risorse necessarie. Con mille soci benemeriti che sosterranno la fondazione con cento euro all’anno, sarà possibile salvare il festival.

Ogni socio benemerito avrà diritto all’ingresso gratuito a tutti gli eventi di Caffeina festival, riceverà la newsletter della fondazione con notizie sulle attività e avrà diritto a sconti e agevolazioni agli eventi speciali del festival.

È una sfida difficile, un po’ come è stato tre anni fa con la nascita della fondazione, e per affrontarla i promotori di Caffeina hanno immediatamente messo in campo il comitato “Salviamo il festival”, un gruppo di persone, sostenitori, amici e volontari che fino a settembre lavoreranno per cercare adesioni.

E allora, come aiutare Caffeina? Per avere maggiori informazioni puoi mandare una mail di disponibilità a salviamocaffeina@caffeinacultura.it e verrai contattato il prima possibile. Gli strumenti sono tanti e tutti semplicissimi. A questo link tutte le informazioni.








Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it