“Dobbiamo riaprire, pazienza se qualcuno morirà”. Covid, bufera sul ‘pezzo grosso’ dopo il suo discorso choc


Va bene la libertà di pensiero, parola ed espressione. Ma a volte alcune cosa sarebbe meglio non dirle, ma solo per una questione di sensibilità. Quanto contano i soldi? E quanto conta una vita? Questo dovrebbe chiedersi probabilmente Domenico Guzzini, Presidente di Confindustria Macerata che ha usato una frase a dir poco infelice per commentare un avvenimento consequenziale al Covid: la mancanza di lavoro.

“Le persone sono stanche di questa situazione e vorrebbero venirne fuori. Bisogna riaprire: anche se qualcuno morirà, pazienza”. È questo in sintesi il pensiero di Guzzini, che ancora, (almeno nel momento che scriviamo quest’articolo) non si è scusato. La frase è stata pronunciata durante l’evento online ‘Made For Italy per la Moda’, trasmesso in streaming sui canali social e Youtube dell’organizzazione, ieri, lunedì 14 dicembre (dalle ore 17), come annunciato dalle pagine Facebook di Confindustria Macerata. (Continua a leggere dopo la foto)






Tra i partecipanti al dibattito in live streaming, oltre a Guzzini al quale è stato affidato pure l’intervento conclusivo, c’erano anche il Sindaco del comune marchigiano Sandro Parcaroli e il Presidente della Regione, Francesco Acquaroli. Chiaramente si è parlato soprattutto del contesto economico, con molti settori produttivi toccati dall’inevitabile crisi innescata dal Covid 19 e dalle chiusure per contenere la diffusione dei contagi. (Continua a leggere dopo la foto)






Ma è qui che è ci andato pesantissimo e dove Domenico Guzzini si è lasciato andare ad un pensiero quantomeno discutibile. “Come sapete ci aspetta un Natale molto magro perché stanno pensando addirittura di restringere ulteriormente”. (Continua a leggere dopo la foto)



 


E ancora: “Questo significa andare a bloccare anche un retail che si stava rialzando per la seconda volta da una crisi e lo stanno rimettendo nuovamente in ginocchio – afferma il Presidente di Confindustria Macerata -. Io penso che le persone sono un po’ stanche di questa situazione e vorrebbero, alla fine, venirne fuori. Anche se qualcuno morirà, pazienza. Ma così, secondo me, diventa una situazione impossibile per tutti”.

Ti potrebbe anche interessare: “Danni permanenti alle funzioni cerebrali”. Covid, l’ultima preoccupante ricerca sui guariti: lo studio britannico

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it