Benzina e sigarette, brutte notizie: in arrivo altri aumenti


Brutte notizie in arrivo per moltissimi italiani: aumentano benzina e sigarette. Assopetroli analizzando il combinato disposto del rincaro delle accise e di quello dell’Iva previsto nel 2016 tra le varie clausole di salvaguardia rivela che la benzina verde e il gasolio saliranno di 3,3 centesimi al litro dal primo gennaio 2015 e di 11 centesimi nel 2016. Ancora da definire ancora il rincaro delle sigarette. Le commissioni Finanze di Camera e Senato hanno dato parere positivo allo schema di decreto legislativo della delega fiscale che rivede l’imposizione sul fumo. La Corte di giustizia Ue ha già stabilito che le sigarette, a prescindere dal prezzo, devono avere accisa uguale: applicare una accisa minima alle “bionde” con prezzo inferiore a quello di altre della classe di prezzo più richiesta non sarà più possibile. Si valuta invece “la possibilità di ridurre” l’accisa sulle sigarette elettroniche, di “giungere alla definizione di una base imponibile certa” e di “prevedere eventualmente un regime transitorio”.



Benzina. Crolla il prezzo internazionale, ma in Italia non ce ne siamo accorti

Benzina, quasi il 30% dei distributori truffa