La Cina atterra a Parma per conquistare tutta l’Europa


L’ aeroporto Verdi di Parma sta per diventare cinese. La Izp, società di  e-commerce, big data e internet advertising di Pechino, entra come socio di maggioranza ed è  pronta a investire 250 milioni di euro. L’obiettivo è farne il principale hub per l’arrivo e la distribuzione in Europa delle merci cinesi, quindi  saranno soprattutto dei cargo a solcare i cieli della città emiliana.








Lo scalo potrà essere sfruttato anche per esportare il made in Italy in Cina? É quello che sperano molte aziende della Food Valley. C’è il rischio che faccia concorrenza a Milano Malpensa e al Montichairi di Brescia, che pure vorrebbe specializzarsi nel traffico merci, ma a Parma non si preoccupano. Per ora sognano leggendo gli studi per cui ogni dollaro investito in un aeroporto ha ricadute  almeno 10-20 volte superiori sul territorio.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it