Sigarette, aumenti in arrivo. Ecco quando scatteranno


Sigarette, brutte notizie per i fumatori. La bozza della manovra, bocciata dalla Commissione europea, individua i numeri delle spese delle diverse misure previste. Tra queste il reddito di cittadinanza, la modifica della legge Fornero, fondi per la famiglia, Pubblica amministrazione e ricerca.Nove miliardi al Fondo per il reddito di cittadinanza, ma diminuisce la dotazione del Fondo Povertà. Secondo l’ultima bozza della manovra è istituito presso il ministero del Lavoro e delle Politiche sociali un fondo denominato ‘Fondo per il reddito di cittadinanza’, con una dotazione pari a 9.000 milioni di euro annui a decorrere dall’anno 2019.

La misura incorpora il Rei. A decorrere dall’anno 2019 il Fondo Povertà è ridotto di 2.198 milioni di euro per l’anno 2019, in 2.158 milioni di euro per l’anno 2020 e in 2.130 milioni di euro annui a decorrere dall’anno 2021.Sono in totale 6,7 miliardi le risorse per le modifiche alla legge Fornero nel 2019 e 7 nel 2020. (Continua dopo la foto)




Al fine di dare attuazione a interventi in materia pensionistica – si legge nella bozza – finalizzati all’introduzione di ulteriori modalità di pensionamento anticipato e misure per incentivare l’assunzione di lavoratori giovani, è istituito presso il ministero del Lavoro e delle politiche sociali un fondo denominato ‘Fondo per la revisione del sistema pensionistico attraverso l’introduzione di ulteriori forme di pensionamento anticipato e misure per incentivare l’assunzione di lavoratori giovani’. (Continua dopo la foto)



Con una dotazione pari a 6.700 milioni di euro per l’anno 2019 e di 7. Nel documento ci sono due articoli che stabiliscono l’incremento delle accise sulle sigarette ma anche su sigari e tabacchi trinciati.Insieme alle sigarette sale poi anche la tassazione su giochi e slot. L’aumento dello 0,50% scatterà dal primo gennaio, andandosi ad aggiungere a quello già fissato con il decreto dignità, in vigore dal primo maggio 2019. (Continua dopo la foto)


 


Oltre alla sigarette ecco la stretta fiscale per le assicurazioni. La percentuale della somma da versare per il pagamento dell’imposta sulle assicurazioni dovuta sui premi e accessori incassati viene rialzata all’85% nel 2019, al 90% nel 2020 e al 100% per gli anni successivi.Sul fronte tv, è prevista inoltre una proroga dell’attuale riduzione del canone Rai a 90 euro anche dopo il 2018. Via libera nella legge di Bilancio anche all’ampliamento della platea degli esonerati dal pagamento del canone che passa dall’attuale soglia di reddito di 6.713,98 euro a 8.000 euro per gli over 75.

Ti potrebbe anche interessare:Carlo Conti via dalla Rai? L’indiscrezione (e gli indizi)