Lutto nel mondo del Cinema, addio al ‘cattivo’ del grande schermo e due volte premio Oscar: “Sentiremo la tua mancanza”


Lutto nel mondo del cinema, si spegne all’età di 77 anni l’attore statunitense Anthony James. Muore a Cambridge, nello stato del Massachusetts in seguito a un tumore. L’annuncio della scomparsa è stato dato dall’edizione online di The Hollywood Reporter. Due pellicole vincitrici del premio Oscar come miglior film hanno segnato la carriera cinematografica dell’attore americano.

È stato il celebre assassino Ralph Henshaw ne “La calda notte dell’ispettore Tibbs”, pellicola del 1967 sotto la regia di Norman Jewison, poi proprietario del bordello  Skinny Dubois, in quella de “Gli spietati”, del  1992 del regista Clint Eastwood. Ad Anthony James spettavano sempre ruoli ‘difficili’, tra personaggi tormentati, cattivi, spietati. (Continua a leggere dopo la foto).








Altre pellicole hanno dato modo a James di misurarsi sempre con i propri limiti e tramutarli in successo. Pellicole come  “Ballata macabra” di Dan Curtis del 1976,  “Ritorno dall’ignoto” di John Hough del 1978, “Gli sciacalli dell’anno  2000” di Richard Compton del 1979 e “Nightmares – Incubi” di Joseph Sargant del 1983. (Continua a leggere dopo la foto).








Poi la strada delle serie televisive, intrapresa durante gli ultimi anni di un’affermata carriera. L’intramontabile Thei, sotto-comandante nella prima stagione di “Star Trek: The Next Generation”, ma anche altri ruoli in “Charlie’s Angels”, “Hawaii Five-O”, “Sulle strade della California” e “A-Team”. Grande idolo dell’attore è stato Marlon Brando e nel 2014, Anthony James ha pubblicato un memoir sotto il titolo di “Acting My Face”. (Continua a leggere dopo la foto).

Un vero amante della bellezza e dell’arte, una visione sempre vigile sui contesti mutevoli, al punto da approdare persino nel mondo della pittura, che vedrà nascere  100 opere, attualmente in vendita nelle gallerie di Boston, New York, San Francisco e Santa Fe. Figlio di genitori greci immigrati a Myrtle Beach, nella Carolina del Sud, Anthony James esordì a Los Angeles, dove ha saputo cogliere il dinamismo e la versatilità degli svariati gusti generazionali.

Attenti alla truffa, l’allarme della polizia: addebiti non autorizzati sulle carte di credito

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it