“Liberate il capezzolo!”. Ma la foto di Asia Argento non piace per niente. E finisce travolta dagli insulti


Asia Argento prova a imitarla, ma finisce nella bufera social. Dopo la foto di Madonna, resa pubblica sul suo profilo Instagram, anche l’attrice romana, classe ’75, prova a raccogliere lo stesso consenso pubblico, fallendo miseramente. Madonna, nonostante la bellezza dei suoi 62 anni suonati, si è mostrata in una foto seminuda e tra i commenti di ammirazione anche quello di Asia.

Lo scatto di Madonna ha conquistato ben 851mila like. La foto, a firma di Steven Klein, recava la didascalia dal grido forte e chiaro del “Me Ne Frego”. Infatti, recitava così: “situazione corrente del guardaroba… E per quelli di voi che sono offesi in qualche modo da questa foto, voglio farvi sapere che mi sono laureata con successo all’Università del ‘Non me ne fotte niente’. Grazie per essere venuti alla mia cerimonia di laurea! Classe del 2020”. (Continua a leggere dopo la foto).









Madonna non fallisce mai e lo scatto ha lasciato tutti meravigliosamente sorpresi. Katy Perry ha risposto di essersi iscritta alla stessa università di Madonna, invece Asia Argento ha chiosato con un “ti amo”. Ma di recente, l’attrice prova lo stesso esperimento, replicando quanto appreso dalla ‘dottoressa’ del ‘me ne frego’. Un invito provocatorio, che suo malgrado non viene compreso positivamente dai follower. Cascata di insulti assicurata. (Continua a leggere dopo la foto e il post).






 

Visualizza questo post su Instagram

 

È da un bel po’ di tempo che volevo fare un post che inneggiava al mio idolo e spirito guida @madonna: senza di lei, nessuna donna libera e “diversa” dalla massa come me oggi potrebbe esistere, lavorare ed esprimersi, sarei sottomessa ad un sistema patriarcale, finto moralista e bigotto, lordo di tabù. E poi diciamocelo una volta per tutte, questa censura contro il capezzolo femminile è veramente trita e ridicola. Ti amo @madonna #liberateilcapezzolo #legalizzateilcapezzolo #noncensurateilcapezzolo #zerofucksgiven — it’s been quite a while since I wanted to make a post that praised my idol and guiding spirit @madonna, and she gave me the inspiration, once again: many free and “different” women like me today could not exist, work or express themselves, and would be submitted by a patriarchal system, – if it wasn’t for her, it’d still only be fake moralism, taboos and bigotry, so passé / And let’s face it once and for all, this censorship against the female nipple is really trite and ridiculous. I love you @madonna ♥️ for réal reals #freethenipple #legalizethenipple #dontyoudarecensurethenipple #zerofucksgiven

Un post condiviso da asiaargento (@asiaargento) in data:

Un invito diretto al “liberare il capezzolo” e contro ogni genere di censura social: “È da un bel po’ di tempo che volevo fare un post che inneggiava al mio idolo e spirito guida @madonna: senza di lei, nessuna donna libera e “diversa” dalla massa come me oggi potrebbe esistere, lavorare ed esprimersi, sarei sottomessa ad un sistema patriarcale, finto moralista e bigotto, lordo di tabù. E poi diciamocelo una volta per tutte, questa censura contro il capezzolo femminile è veramente trita e ridicola. Ti amo @madonna #liberateilcapezzolo”. (Continua a leggere dopo la foto).



Ma Asia Argento non è Madonna e i follower non sono gli stessi. Lo scatto di Asia, in cui l’attrice replica la posa e nudità della popstar, non viene per nulla gradito e gli hater colpiscono e affondano l’iniziativa  Il grido del “non me ne frega nulla” non funziona. Asia fuma una sigaretta e lascia fare tutto al vestitino velato da cui traspaiono i capezzoli. Ma la foto passa per il ‘tutto fumo e niente arrosto’ e non solo. Asia, tuonano, “è volgare”. (Continua a leggere dopo la foto).

“Cattivo gusto”, tuona il primo, “è volgare la coscia aperta o la coscia o il capezzolo”, segue il secondo. E giù di lì, fino a ricoprire l’attrice di commenti che provano l’insuccesso. Asia si difende, o almeno ci prova: “Mamma tua non t’ha fatta così?”. Ma il ‘ko’ viene subito servito in risposta: “Lei è la sensualità in persona, non risulta mai volgare”. “Fa schifo” o ancora: “siamo tutte così.. Ma fortunatamente non tutte come te…”. Asia capisce che la partita è ormai persa e chiosa con un “ringrazio Dio per questo, siamo tutte uniche”.

Comoda ma anche sexy: Ilary Blasi dai suoceri ci va ‘così’. E lancia una nuova moda

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it