La “porno-chef”. Altro che il cenone di Cracco, questa è la cuoca che tutti (gli uomini) vorrebbero. Si chiama Stephanie ed è la più cliccata di youtube. Il motivo, beh, scopritelo da soli


 

Sessanta posti sessanta per il cenone di fine anno di Carlo Cracco alla modica cifra di 1500 euro. Nel prezzo incluso anche il sorriso del piacionissimo cuoco. Un banchetto divino, degno della chiusura di un anno che si è portato via mezzo star system e che, nelle previsioni, dovrà solo che essere migliore. Eppure, la cena dal divo Cracco, siamo sicuri, non sarà la più ambita del reame. Piuttosto quella di Stephanie Dail, cuoca più famosa e cliccata di Youtube. Non viene da Masterchef (ormai tramontato il mito del cuoco selfmade visto che, in molti pare siano chef professionisti) e, che si sappia, non è una cuoca affermata. Semplicemente cucina completamente nuda, coperta solo da un grembiulino nero, o bianco, probabilmente secondo le ricorrenze. E in questa mise si filma e si posta online. Il video della estrosa massaia americana, che colpisce anche per l’arguzia del suo sguardo e la parlantina che denota un livello di istruzione molto sopra la media, ha raccolto 3,6 milioni di visualizzazioni su Youtube e basta guardarlo anche un po’ distrattamente per capire perché. (Continua dopo la foto)








L’americana, che si fa chiamare ‘sexy Chef Steph’, cucina pollo asiatico a favore di obiettivo, compiendo gesti che, fatti da lei, diventano estremamente sensuali come: rosicchiare verdure, agitare il sedere e toccarsi il capezzolo con un cucchiaio di legno. Poi viene la parte della ricetta vera e propria: Steph riversa una generosa quantità di aceto balsamico e olio d’oliva sul pollo e lo cuoce in padella. Poi taglia una zucchina e morde un grande fungo, prima di toglierlo dalla bocca e cominciare a tagliarlo.

(continua dopo le foto e il video)





 

 

Insomma, non sappiamo se il sapore del piatto sia stato dato o meno dal morso della simpatica Steph e dalla sua carica batterica in bocca, sta di fatto che, anche il preparato (usiamo terminologia chimica) sembra assolutamente gradevole.

“Non mangiateli mai”. Il celebre top chef mette in guardia dalle fregature ai ristoranti: “Questi 5 piatti non vanno ordinati”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it