Lutto nel mondo dello spettacolo: si è suicidato a soli 40 anni


La star di YouTube Steve Cash, la storica voce dei video di Talking Kitty Cat, si è suicidata a 40 anni. Secondo quanto riferito da TMZ, Cash è morto giovedì mattina per una ferita da arma da fuoco autoinflitta dopo una lunga battaglia dovuta a problemi di salute mentale. La star di YouTube aveva oltre 2,43 milioni di follower sul suo canale YouTube, con i suoi video che accumulavano oltre 770 milioni di visualizzazioni.

Sua moglie, con il cuore spezzato, Celia DeCosta Cash, ha annunciato la notizia della sua tragica morte venerdì mattina. ”È così difficile. Non sono nemmeno sicura di cosa dire, o del resto, cosa fare. Ho appena perso il mio migliore amico, il mio compagno, il mio amante, il mio mentore, il mio assoluto tutto, questa mattina”, ha scritto in un post di Facebook, accanto a una foto della coppia. (Continua a leggere dopo la foto)








“Sono così triste da dire che mio marito Steve Cash si è tolto la vita questa mattina il 16 aprile 2020. Mi fa male condividere questo. Per favore, cercate di capire, date ai familiari il tempo di addolorarsi, ma sappiate che Steve non soffre più ora”, ha concluso nel post la moglie del 40enne. (Continua a leggere dopo la foto)






In uno degli ultimi video pubblicati sul suo canale Youtube, che aveva raggiunto la cifra complessiva di 770 milioni di visualizzazioni, l’uomo aveva rivelato di soffrire di depressione e di disturbo bipolare. Nell’ultimo periodo Cash aveva pubblicato nuovi contenuti su Youtube sempre più sporadicamente, l’ultimo video postato, infatti, porta la data del 31 dicembre 2019. (Continua a leggere dopo la foto)



 

In ogni episodio su Youtube, Cash filmava i suoi gatti, parlando con loro come se fossero umani e esprimendo alcune delle loro risposte. Il suo video più popolare, soprannominato “Bad! Male! Male!’ ha ragginto 17 milioni di visualizzazioni e lo vede avvertire i suoi gatti di essere simpatici con un gatto più piccolo che chiama “gattino casuale”.

Piero Chiambretti: la prima foto dopo aver sconfitto la malattia

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it