“Ma che schifo, aiuto!”. Compra un paio di scarpe in uno dei negozi della famosissima catena, ma quando le infila si accorge che non le entrano. Strano: c’è qualcosa non va. Così controlla meglio e si accorge dell’orrore


 

“Un brivido gelido mi è corso lungo la schiena. Ho pensato di morire per la paura e per il disgusto”. Una scoperta davvero spiacevole quella fatta da una ragazza che era andata in un negozio della celebre catena Sainsbury’s per acquistare un paio di pantofole. Un giro per gli scaffali, qualche dubbio, poi la decisione: acquistare delle “scarpette da elfo” a tema natalizio, l’ideale per le serate da trascorrere in casa con l’albero di Natale pieno di luci e il camino acceso. Al settimo cielo per l’acquisto, avvenuto all’interno di un locale a Crayford nel Regno Unito, la giovane 17enne è così tornata nella sua abitazione. Il tempo di sistemare la spesa e poi via, a infilare i piedi all’interno dell’ultimo acquisto. Con sommo stupore si è però accorta che qualcosa non andava, in particolare per la presenza di un corpo duro e solido in una delle due pantofole. Così Bayley, la protagonista di questa vicenda raccontata dal Daily Mail, ha deciso di approfondire. (Continua a leggere dopo la foto)








Quello che la giovane ha scoperto all’interno della scarpa è stato infatti un bel topolino morto e in stato di decomposizione. “Un vero schifo – ha commentato lei – mi sono subito disinfettata i piedi. Urlavo per la paura. Non capisco come sia stato possibile un incidente del genere. Davvero, per poco non mi veniva un infarto. Per di più da Sainsbury’s. Semplicemente vergognoso”. (Continua a leggere dopo la foto)






 



 

Alla fine Bayley ha deciso di tornare nel negozio dove aveva acquistato le ciabatte natalizie per spiegare l’accaduto. Ad accompagnarla il padre, a sua volta sotto choc per l’accaduto. “Ci dispiace moltissimo per l’inconveniente – le ha risposto il titolare del negozio – faremo il possibile per farci perdonare, a partire da un rimborso totale dell’articolo e da un buono spesa che la ragazza potrà sfruttare nel nostro locale”.

“Aiuto, c’è qualcosa qua dentro”. Spaventato dai rumori che sente da giorni nelle stanze di casa, decide di lasciare una telecamera accesa prima di uscire. Quello che scopre è davvero incredibile

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it