Si chiama Jordan, ha 20 anni ed è stato eletto “modello più bello del mondo”. Dal 2013 calca le passerelle di tutto il mondo. Ma dal passato di questo ragazzo australiano spunta un retroscena


 

A chi non lo conoscesse possiamo solo dire che presto lo farà. E, di sicuro, non lo dimenticherà. Ha 20 anni, ed è stato eletto “modello dell’anno”. Biondo, occhi azzurri e uno sguardo magnetico. Si chiama Jordan Barrett e sta conquistando le passerelle di tutto il mondo. Uno dono fornito direttamente da madre natura che, con questo ragazzino australiano di Byron Bay , è stata particolarmente generosa concentrando una dose extra di bellezza nei suoi geni. Epperò, come tutte le medaglie anche Jordan ha il suo rovescio. Un segreto che in pochi sanno e che ora sveliamo. Barrett, è il figlio di un trafficante di droga. Il padre Adrian infatti è stato arrestato nel 2013 con l’accusa di essere a capo di un cartello di narcotrafficanti, dedito in particolare allo spaccio di cannabis. Affari per milioni di euro, quando l’hanno fermato gli hanno sequestrato stupefacenti per quasi 9 milioni. Con lui arrestata, e successivamente riconosciuta colpevole, la matrigna di Adrian. Entrambi sono stati condannati a 8 anni di carcere e attualmente stanno scontando la pena. (Continua dopo la foto)



Famiglia con la quale sembra aver rotto tutti i rapporti. Di più da quando è diventato icona di stile. Oltre alla già citata elezione a modello dell’anno 2016, Jordan si è fatto notare per i suoi flirt veri o presunto. Nel suo passato recente un flirt con Paris Hilton, testimoniato dagli scatti social dell’ereditiera. Ufficialmente single è stato soprannominato dalla critica specializzata “il giovane Leonardo DiCaprio”, “boy of the year” per “Vogue” America.

(Continua dopo le foto)


 


 

Una scalata fortunosa la sua, come lui stesso ha ammesso, notato da un talent scout dell’agenzia IMG mentre cercava di rubare un accendino in un negozio. Aveva 14 anni. “Non potevano vendere accendini ai minori di 18 anni – ha spiegato – così ne ho trovato uno sul bancone e l’ho preso. Un tizio mi ha fermato e iniziato a fare mille domande. Pensavo fosse della sicurezza, invece era di un’agenzia di modelli”. Quando si dice che la fortuna è cieca non credeteci.

Bello, giovane, di successo. Ma con un chiodo fisso nella testa: avere un viso più “occidentale”. Così questo modello si sottopone a un delicato intervento, ma il risultato è davvero drammatico