“Non ci posso credere”. Simona Ventura, cordoglio per quella morte inaspettata


La morte dell’amato giornalista Franco Lauro, venuto a mancare per via di un infarto a 58 anni, ha lasciato tutti sconvolti. Franco Lauro, storico volto di Rai Sport non rispondeva al telefono da due giorni così i un’amica ha chiamato i Carabinieri perché preoccupata che gli potesse essere successo qualcosa. Infatti Franco Lauro era morto. Quando la notizia della morte di Franco Lauro si è diffusa, tutti sono rimasti sconvolti. Tantissimi i messaggi di colleghi e amici del giornalista de “La Domenica Sportiva”,

“90° minuto” e “Domenica Sprint”. Anche Simona Ventura, che ha lavorato con lui diversi anni, anche all’inizio della sua carriera, è rimasta incredula e ha commentato addolorata: “Non ci posso credere”. Profondamente addolorata dalla morte di Franco Lauro, Simona Ventura non ha potuto fare altro che ricordarlo con affetto. Franco Lauro, che lavorava in Rai dal 1984, era la voce storica del basket ma anche il volto di uno dei programmi sportivi più amati. Continua a leggere dopo la foto








Simona Ventura aveva lavorato con Franco Lauro per diversi anni: “Non posso credere che tu non ci sia più. Compagno di tante avventure sportive a cui in questi giorni pensavo con insistenza. Buon viaggio, Franco” ha scritto. In questo periodo di emergenza, Franco Lauro stava continuando a lavorare. Ma un infarto se lo è portato via di colpo. Una notizia tremenda che ha lasciato tutti basiti. Continua a leggere dopo la foto






La sua ultima edizione del telegiornale sportivo era stata condotta nella giornata di Pasqua. Quando è stato trovato morto, Franco Lauro era vestito. Tutto dunque fa pensare a un malore fulminante. Franco Lauro era la voce del basket, sport che amava particolarmente. Era un giornalista bravo e competente, appassionato, che godeva della stima e della simpatia di tutti. Aveva iniziato la sua carriera lavorando per la stampa locale poi a soli 23 anni aveva iniziato a lavorare per la Rai. Continua a leggere dopo la foto



 

Da quel momento ha seguito 8 Olimpiadi estive e una invernale, 6 mondiali di calcio e 6 Europei, 12 europei e 3 mondiali di basket, i Goodwill Games del 1990 a Seattle e varie edizioni dei Giochi del Mediterraneo e Universiadi. “Con la sua scomparsa il mondo del giornalismo sportivo perde un professionista esemplare ed una persona di grande sensibilità e gentilezza”, ha scritto la Rai in un comunicato ufficiale per salutare Franco Lauro.

Elodie senza peli sulla lingua: le parole su Simona Ventura accendono la polemica

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it