Insulti a Benedetta, il marito della foodblogger ‘vuota il sacco’. Follower in ‘delirio’


È balzata nelle tendenze di Twitter e le sue risposte all’hater hanno fatto il giro del web. Benedetta Rossi, conosciuta per il suo canale (Fatto in casa da Benedetta) dove cucina ricette semplici ma di grande successo è l’eroina del giorno. Per chi non sapesse cosa è successo ecco un breve riassunto. Questa mattina un utente Twitter ha cinguettato una frase che ha indignato la famosa foodblogger, che ha risposto a tono diventando di tendenza sul social e ricevendo un grande affetto da tutto il popolo del web.

“Non potete capire quanto mi infastidisce sta cretina. La sua falsa ingenuità mi irrita, la trovo orrenda e fa cose da ultra cessa”, ha scritto l’utente su Twitter. La risposta di Benedetta è arrivata immediata. “Non mi preoccupi tu ma i 90 like a uno che chiama cretina una donna che non conosce. Non frequento twitter, dicevano che era un ambiente molto più colto di FB…Alla faccia del ca**o a me sembra un ritrovo di bulli frustrati …comunque stacce fratè…il cretino sei tu. Personaggio un ca**o, ok? Quando mi conoscerai di persona allora potrai parlare, imbecille. Io non ho nulla da perdere. Non me ne frega un ca**o di te, della tv e della popolarità, ma gli insulti da uno sconosciuto del ca**o non me li prendo in silenzio, ok?”. (Continua a leggere dopo la foto)









In pochissimo tempo il nome Benedetta Rossi è diventato di tendenza e tantissimi utenti hanno cinguettato esaltando le ‘gesta’ della foodblogger. Benedetta ha twittato anche l’emoticon del dito medio. L’epica asfaltata ha scatenato tutti: “Lo hai steso come una frolla”, “L’hai steso e senza l’uso del mattarello”, “Queen, ho deciso di seguirla ovunque pure se non so cucinare nulla”, “Non ti conoscevo fino ad ora ma già sono tuo fan”, sono alcuni dei commenti lasciati sotto i tweet di Benedetta. (Continua a leggere dopo la foto)






Poco fa Benedetta e il marito Marco sono intervenuti su Instagram per raccontare i fatti. “Dobbiamo spiegarvi questa cosa di Twitter, – ha detto Macrco prendendo le difese della moglie – la dinamica di quello che è accaduto. Noi lo usiamo pochissimo, meno di niente solo che mi davano segnalazioni di un tipo, come possiamo definirlo? Un bullo. Che faceva offese terribili: “cessa”, “orrenda” e quant’altro. Non erano gli insulti il problema, ma il fatto che si era creato una sorta di branco, più di novanta like e tantissimi commenti. L’avrei ignorato ma quell’effetto con gente che si fomentava tra loro, continuando a insultare, mi ha fatto incazzare. Io mi sono immedesimato in lei, ho pensato a quel branco di persone adulte che insultavano in maniera così pesante e cattiva una donna. E allora gli ho risposto”. (Continua a leggere dopo la foto)



 

“C’erano cose davvero squallide senza motivo e gli ho fatto questo tweet. Che è diventato di tendenza. – ha detto ancora Marco – Molti, vedendo Benedetta che parla come uno scaricatore di porto, si sono sorpresi. La maggior parte però ha capito e condiviso. Peraltro sto tipo si è lucchettato, si è privatizzato e ora nessuno può vedere quello che ha scritto. Si è spaventato dalla reazione, da quanto è diventata così grande la cosa. Il classico leone da tastiera, che prima fa lo spaccone e poi si nasconde. Questi sono i fatti che sono successi. Ogni tanto, pure le formiche nel loro piccolo si incazzano. A un certo punto, va bene anche un vaffa…”.

“Dico una cosa a queste persone che scrivono che sono grezza, sciatta e non so cucinare. Io ho 47 anni e sono così. Sono le mie origini, – ha concluso Benedetta – non è che se arrivano la tv e le case editrici, io cambio. C’ho le mie radici e sono così. Non mi faccio cambiare da nessuno”. Dopo l’Instagram story i follower di Benedetta si sono riversati sui social per complimentarsi con Marco: “Grande Marco!”, “Io bimba di Benedetta Rossi e di suo marito Marco. Che cuccioli”, “Marco, il marito di Benedetta Rossi, che asfalta gli haters di twitter. Lo adoro sempre di più”.

Fatto in casa da Benedetta, all’insulto ‘cessa’ lei risponde così. L’asfaltata della foodblogger è epocale

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it