“Voglio abortire. Così, per sfizio”. Le parole choc della famosa attrice, in diretta tv, fanno subito il giro del mondo in un misto di sgomento, rabbia e profondo disgusto


 

Parole destinata a risuonare per molto tempo e che accompagneranno la sua carriera. Lei è Lena Dunham, famosissima anche in Italia poiché protagonista e creatrice della serie televisiva Girls. Ancor più famosa negli Stati Uniti, dove ha recentemente sostenuto Hillary Clinton nella campagna elettorale di novembre conclusa con la vittoria di Donald Trump che, dal prossimo mese di febbraio, si insedierà alla Casa Bianca insieme alla giunta più discussa di sempre. Femminista convinta (spesso tergiversando il reale concetto fondante del movimento) ora la Dunham è finita nella bufera per una (pazzesca) dichiarazione. In una trasmissione televisiva in cui si parlava di gravidanza, ha spiegato di non aver provato mai l’esperienza di un aborto e che vorrebbe viverla. “Vorrei avere un aborto”, ha detto la signorina. Così, per sfizio. Una frase senza senso che ha scatenato la furibonda reazione di associazioni, politici e persone comuni. Dopo il disastro, la Dunham su Instagram ha provato a scusarsi: (Continua dopo le foto)







“Il mio ultimo podcast aveva lo scopo di raccontare le molteplici scelte riproduttive delle donne americane, e doveva spiegare le tante ragioni che spingono una donna a non avere figli e ciò che l’autonomia di scelta sul proprio corpo significa. Sono orgogliosa di tutte le voci che si sono susseguite nella puntata e spero che una mia battuta di cattivo gusto non sminuisca l’incredibile lavoro di tutte le donne che hanno partecipato”. Invece, probabilmente, lo farà.

(continua dopo le foto)




 


 

 

Non solo in ragione di quanto sta accadendo negli Stati Uniti e, soprattutto, di quanto succederà nei prossimi mesi con l’amministrazione Trump intenzionata a prendere decisioni forti in materia (in alcuni Stati si sta addirittura pensando di mettere l’aborto fuori leggi e il ricorso alla pratica non oltre la decima settimana). Ma, di più, nei confronti di tutte quelle donne che, pur volendo avere un figlio non riescono. Oltre che – cosa più importante – per il totale disprezzo mostrato verso la vita. Va bene l’ironia, ma c’è un limite a tutto. Non credete?

“Ho avuto un aborto al terzo mese di gravidanza e mi ha devastata”. Il dramma vissuto da una delle donne più amate della tv italiana

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it