Da giorni un fortissimo dolore alla bocca le impedisce di mangiare e, convinta di avere una carie, va dal dentista. Il medico però non trova niente di anomalo nei denti, ma qualcosa di ben più grave e incurabile


 

Tutto avrebbe pensato tranne che la sua vita potesse cambiare dopo una normale visita dentistica. E invece, niente sarebbe stato più come prima. Quando ha iniziato ad accusare dolore alla bocca ha pensato si trattasse di una carie, di cui pare avesse sofferto in passato, o comunque di un malore connesso ai denti. Per questo, come chiunque avrebbe fatto, si è recata da un dentista, ma purtroppo di quello che immaginava niente era vero e per lei è arrivata una bruttissima notizia: aveva un tumore grosso come una pallina da golf nel lato sinistro della mascella. È la storia di una donna tailandese di 27 anni originaria di Bangkok, Jennie Yoo, che dal quel momento ha iniziato un lungo calvario tra medici e terapie per lottare contro la grave malattia. “All’inizio ho pensato di avere qualche piccolo problema ai denti e che sarebbe stato sufficiente un riempimento o una rimozione” ha ricordato la donna ai media locali raccontando la sua storia. (Continua dopo la foto)







Lo stesso dentista, poco dopo averla visitata, ha capito che qualcosa non andava e dopo averla inviata da uno specialista a Seoul, in Corea del Sud, per la 27enne è emersa l’amara verità in tutta la sua gravità. “È stato un grande shock quando hanno detto che c’era un cancro alle ossa della mia mascella. Non sapevo cosa fare” ha rivelato la donna. Gli esami esterni prima e le radiografie poi infatti hanno rivelato l’esistenza di una massa tumorale alle ossa della mascella che ha richiesto per la ragazza un immediato ciclo di chemioterapia.

(continua dopo le foto)




 


 

Nonostante sei cicli di chemioterapia, però, il tumore ha continuato a crescere fino a sfigurare completamente il volto della donna, torcendole il naso e l’occhio sinistro. Inutile dire come sia peggiorata di colpo la sua vita, la quotidianità stravolta e gli occhi dei curiosi sempre fissi su di lei come fosse una animale raro chiuso in uno zoo.

Aggressione con l’acido a Milano, la vittima ha il volto deformato e rischia di perdere un occhio

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it