Quante volte al mese lavate le lenzuola? Fate attenzione perché ecco che cosa si nasconde (di davvero schifoso) nel vostro letto. Rischiate grosso


 

Dormire, mangiare, magari costruirci una piccola fortezza durante il week end e stare insieme con il/la vostro partner. Il paradiso? Niente affatto perché il letto è un luogo molto più disgustoso di quello che pensiamo: ogni notte, in media, perdiamo circa 10 grammi di pelle durante il sonno. Una vera prelibatezza per gli acari. A questo va aggiunto sudore, umori intimi, funghi, batteri e anche urina. Un vero film horror, insomma. In questo bellissimo quadretto, la dottoressa Lisa Ackerley, esperta igienista, consiglia di lavare le lenzuola almeno una volta a settimana poichè, batteri e funghi potrebbero proliferare nel vostro letto, e contagiarvi. “Pensate a tutte le cose che fate a letto – ammette la dottoressa Ackerley -. Oltre ad essere il luogo dove andiamo a dormire, può diventare anche il nostro ufficio, la nostra tavola o anche il dormitorio per il cane o il gatto”. Una voce non isolata. La rivista Women’s Health ha realizzato un sondaggio in cui si chiedeva alle donne con che frequenza cambiassero o lavassero alcuni elementi della casa. (Continua dopo la foto)







Le lenzuola o gli asciugamani venivano cambiati una volta al mese e un terzo delle partecipanti al sondaggio non igienizzava mai i cuscini del letto. I materassi e le trapunte sono gli elementi ai quali si presta meno attenzione. In particolare quest’ultime si lavano una volta all’anno al cambio stagione, quando arriva il momento di riporle nell’armadio, perché inizia il caldo. In questo modo si conserva pulita e pronta per essere utilizzata al prossimo inverno.

(continua dopo le foto)




 


 

 

Al riguardo, il direttore di microbiologia clinica del centro medico Langone di New York (Stati Uniti) sottolineava nella stessa inchiesta che, come minimo, bisogna lavare le lenzuola una volta a settimana. In questo modo, si assicura una scarsa presenza di batteri nei tessuti. La frequenza del lavaggio potrebbe essere minore nel caso in cui qualche componente della famiglia sia malato, se si dorme nudi o se le temperature sono molto elevate.

“È più forte di me, non riesco a controllarmi”. L’incredibile vita sotto le lenzuola di questa ragazza che ha una dipendenza davvero particolare. Invidiosi del suo fidanzato (o di lei)? Leggete bene la sua storia

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it