“Prof vuole una ciambella?” E lei, contenta e soddisfatta, la assaggia di gusto e ringrazia. In fondo all’aula intanto, loro se la ridono alla grande attirando i sospetti


 

Forse neppure Bart Simpson sarebbe arrivato a tanto. Per due ragioni, la prima (che capirete via via leggendo) perché il giallognolo pestifero (lo sapete che Bart è l’anagramma di Brat, che significa rompiscatole) ha solo 10 anni, la seconda per un discorso che potremmo definire di opportunità (traete da soli le vostre conclusioni). Chi non ha mai pensato di fare uno scherzo alla propria insegnante, e di non aver sognato di impadronirsi del suo numero telefonico per bombardarla alle 3 del mattino? Inutile indire una discussione: tutti. Come tutti o quasi amano la cioccolata, il pesciolino con la pinna atrofica Nemo, la Gioconda e Gabriel Garko (c’entra poco, ma è talmente tirato che sembra un personaggio da collezione tipo Ken). Di sicuro nessuno, o in pochi, si sarebbero sognati di fare una cosa del genere. Una burla che burla non può essere definita e di cattivissimo gusto. Beh, c’entrano delle ciambelle. Non quelle fritte e strazzucherate che si trovano la mattina sul bancone del bar, piuttosto in donuts… (Continua dopo la foto)







…quelle ricche di burro con glassa di cui Homer Simpson (restiamo in tema) va ghiotto e che potete trovare in qualsiasi catena di fast food americano. Ebbene, dovevano essere la prova finale del corso di economia domestica, ma si sono trasformate prima in un terribile scherzo e poi in un guaio giudiziario. Tre studenti di una high school del Nevada hanno infatti preparato un vassoio di gustose ciambelle, che hanno poi fatto assaggiare alla loro insegnante. Ma alla glassa hanno mescolato il loro sperma.

(continua dopo le foto)




 


 

 

La professoressa, 59 anni, non s’è accorta di nulla fino a quando non ha sentito per caso un altro studente parlare di quanto accaduto. A quel punto le ciambelle sono state analizzate in laboratorio ed è partita la denuncia penale a carico dei tre studenti, che in tribunale dovranno rispondere di aggressione.

Entra in un bar, lecca delle ciambelle e urla ”che schifo”. Poi, Ariana Grande, cerca di metterci una pezza

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it