“Oddio è gay, chiamate l’esorcista”. Se in materia pensate d’averle sentite tutte, forse questa vi manca. Ecco perché esiste l’omosessualità. Uno “studio” ne svela le ragioni più intime


 

 

I gay non sono gay per scelta. Sono posseduti. E non è un gioco di parole. Sono omosessuali per colpa dei fantasmi. Alla fenomenale conclusione è arrivata la Spiritual Science Foundation. La ricerca, accuratissima a quanto pare, sostiene come gli uomini gay siano posseduti da fantasmi femminili e le lesbiche da fantasmi maschili. Adesso è tutto chiaro. Quindi, essere omosessuale non è una scelta, ma lo si è, avendo avuto la sventura o fortuna, a seconda dei casi, d’incontrare uno spiritello. Di sesso opposto al proprio. Lo studio è anche stato pubblicato da riviste inglesi, terra della fondazione. Tra questi anche Metro. E una ricerca che si rispetti non può non avere grafici per meglio spiegare i risultati. Bizzarri o no che siano. Da uno di quelli predisposti dai ricercatori, un dato appare chiaro: l’85% delle persone sono gay a causa di questioni spirituali, principalmente fantasmi. Quindi la soluzione. Chiamate l’esorcista. Certo, potrebbe anche rivelarsi inutile la chiamata. Potreste avere scomodato il prete per niente. Quelli della Spiritual science foundation ammettono che però gli spiriti non sono l’unica ragione. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Ci sono cause fisiche, ormonali. Incidono per il 5 per cento. Quindi motivazioni psicologiche. Incidono per il 10 per cento. Avere avuto un’esperienza con una persona dello stesso sesso, in adolescenza o età più adulta, spinge a riprovare di nuovo, sostengono. In questo caso però, non c’entra niente il paranormale. Solo voglie. “Dietro l’orientamento gay di alcuni uomini – dicono dalla fondazione – c’è il fatto che sono posseduti da fantasmi femminili. E il fantasma femminile che è in loro è attratto da altri uomini. (Continua a leggere dopo le foto)


 


 

Al contrario, l’attrazione per le donne incontrate da alcune lesbiche è dovuta alla presenza di fantasmi maschili in loro”. Questi spiriti, però, non solo fanno in modo che le persone possedute siano attratte da persone dello stesso sesso, ma fanno assumere loro anche comportamenti aggressivi e sfacciati. Addirittura. “Nelle parate gay ad esempio, ci sono anche elementi di esibizionismo e di narcisismo. È un modo egoistico di mostrare la propria omosessualità”. Ma a tutto questo c’è un rimedio. È sufficiente recitare per 108 volte di seguito un mantra usato da buddisti, sostengono, poi fare un cerchio col pollice e l’indice per 45 minuti. E addio spiriti gay.

“Il matrimonio di Beckham in crisi? Ovvio, lui è gay!”. Mentre continuano le voci di una rottura imminente tra David e Victoria, ecco arrivare l’indiscrezione-bomba