“Lo voglio sempre sulle mie tette perché lo amo alla follia”. Beato lui (si fa per dire), il protagonista, sexy e famoso (quanto discusso) in tutto il mondo. Che sia una ‘operazione’ destinata a fare scuola?


 

Il suo Manchester United, squadra di calcio inglese dal grandissimo passato e dal recente passato tutt’altro che soddisfacente, non sta raggiungendo gli obiettivi che si era posto a inizio stagione. Ma nonostante ciò lui Mourinho, l’allenatore che in passato si era autodefinito Special One, è ancora il punto di riferimento per migliaia di fan in tutto il mondo che lo amano per il suo carattere schietto e i suoi modi di fare sempre sopra le righe. Qualcuno però ha decisamente esagerato, lasciandosi travolgere dalla passione al punto da compiere un gesto non proprio banale: parliamo della signora Viv Bodycote, 59 anni e una numerosa famiglia alle spalle che vanta 2 figli e 5 nipoti. La donna ha deciso di imprimere sul proprio corpo l’amore che prova per il portoghese (campione d’Europa con l’Inter nel 2010) con un tatuaggio sul seno che lo ritrae in tutto il suo splendore. (Continua a leggere dopo la foto)








“Cosa posso dire? Tifavo per il Chelsea e ora per il Manchester United perché io adoro José. È un manager che sa ispirare e a me piace tutto di lui. Mio marito non si è opposto alla decisione e anzi ha deciso di esaudire il mio desiderio, pagando lui per la realizzazione del tatuaggio. Ci sono volute due ore e mezzo per completare il suo volto e ho passato un dolore infernale, ma sono felice del risultato”. (Continua a leggere dopo la foto)




 


 

“Ogni volta che guardo giù, lui è sul mio cuore”. Tutto in casa della signora Viva è legato alla figura di Mourinho: “Credo sia molto più dell’ossessione di essere una sua fan. Non esco se c’è lui in tv. Guardo ogni singola partita e ogni sua intervista, occupa un bel po’ della mia vita. Una vera e propria dipendenza”.

Rivelazioni hot sulla sexy dottoressa del Chelsea cacciata da Mourinho: “Assetata di sesso, ecco che faceva con i calciatori”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it