Facebook, pronti per l’ennesima rivoluzione? Stavolta l’hanno pensata davvero grossa e l’innovazione è destinata a cambiare in modo radicale l’approccio con il social network più amato. Sarà divertente


 

Per dire mi piace basterà un sorriso. Semplice e veloce, sarà questa la rivoluzione destinata a cambiare le abitudini di milioni d’utenti Facebook nel mondo. Un sorriso, uguale un like. La società, come riporta Repubblica, ha appena acquisito una start up, FacioMetrics, che fa capo all’università Carnegie Mellon di Pittsburgh, in Pennsylvania. Da quelle parti hanno sviluppato un’applicazione, IntraFace, in grado di determinare sette diverse emozioni leggendo i volti degli utenti attraverso la fotocamera frontale o analizzando una clip. Riconoscere le espressioni facciali ha lo scopo d’innescare azioni all’interno del programma. Con questo sistema, Zuckerberger magari sta immaginando un’interazione degli utenti in base al loro umore. Potrebbe per esempio bastare un sorrisone in corrispondenza di un post per far scattare un Like o un’espressione accigliata per innescare una reazione arrabbiata. Neanche lo sforzo di un tocco. Come avviene oggi per le emoji che si possono selezionare per ogni post. (Continua a leggere dopo la foto) 








Lo sviluppo dell’applicazione, tuttavia, non sembra immediato. Secondo il sito TechCrunch le invenzioni di FacioMetrics torneranno utili per perfezionare le maschere e gli altri effetti creativi disponibili nelle varie app del gruppo. Molti se se stanno vedendo in queste settimane, per esempio su Messenger, e sono in parte figlie dell’acquisizione di un’altra app, Msqrd. Al solito, per sfidare meglio su Snapchat, vera attuale ossessione di Mark Zuckerberg. Ma presto si potrebbero applicare in automatico, in base all’espressione dell’utente. (Continua a leggere dopo la foto) 




La cifra per acquistare la società al momento non si conosce, ma più che i contorni economici dell’operazione, interessanti sono le potenziali ricadute. L’unione porterebbe non solo un miglioramento in termini di integrazione degli strumenti della realtà aumentata, ma anche un modo diverso d’interagire con Facebook. “Siamo entusiasti di accogliere FacioMetrics – ha infatti spiegato un portavoce – che ci aiuterà a costruire effetti più divertenti per le foto e i video e a sviluppare esperienze più coinvolgenti su Facebook”.

“È una foto porno”, “Siete matti!”. Facebook ha censurato questo scatto e sul social è rivolta. Ma noi ve la vogliamo mostrare così, senza alcun timore

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it