“Una flebo per 4 ore attaccata al braccio. Sono debilitato, senza forze”. Finora non ne aveva voluto parlare ma adesso Linus rivela il suo reale problema di salute. Forza!


A poche settimane dall’addio al blog, Linus è tornato sul web con un lungo post malinconico. Appena qualche settimana fa infatti il famoso conduttore radiofonico aveva salutato i suoi lettori annunciando, in un video, l’intenzione di interrompere il proprio blog. Ora invece sembra che Linus abbia cambiato idea: è di questa mattina il post in cui confessa ai propri fan di star seguendo una terapia. “Per radio o su Instagram ho detto che ho l’influenza, la verità è che sono solo un po’ debilitato per una cura che sto seguendo”, ha spiegato il conduttore sul suo diario online, “Ormai la guarigione del tallone è diventata il mio Sacro Graal, una ricerca che sta tra il mistico, lo scientifico e la stregoneria. L’ultimo tentativo è una serie di infiltrazioni che dovrebbero aiutare l’osso a riassorbire l’edema che da tempo immemore mi causa tanto dolore.

(continua dopo la foto)







In pratica mi mettono una flebo di una cosa che non mi interessa cosa sia e me ne sto quattro ore abbondanti ad aspettare che scenda. SEMBRA CATTIVA ma in realtà (spero) molto buona”. “A malapena mi rimangono le forze per fare la radio al mattino”, ha inoltre confessato Linus ai suoi lettori, prima di descrivere le ore trascorse all’ospedale e lasciarsi andare a un po’ di malinconia.

(continua dopo la foto)






 

Ma infine rassicura: “Ma tengo duro. Sono un maratoneta, posso correre per quarantadue chilometri senza fermarmi, di cosa posso aver paura?” Linus per dodici anni, più o meno tutti i giorni, ha pubblicato sul suo blog pensieri e parole, racconti personali e collettivi, piccole e grandi storie, seguite da un pubblico numeroso che ha apprezzato il suo modo di condividere parte della sua vita. Ma da qualche giorno è cambiamo qualcosa. “È successo semplicemente che ho chiuso il mio blog, – racconta il deejay – che ho pubblicato per anni con precisione certosina.”

(continua dopo il video)

“Alle dieci del mattino, ogni giorno, – continua – ho offerto ai lettori un mio piccolo contributo, per dodici anni, i primi due o tre in maniera meno costante, poi è diventato quotidiano. Fino a qualche giorno fa, quando ho deciso di smettere. Io di mestiere non faccio l’editorialista, ho altre responsabilità e compiti, già per condurre il mio programma alla radio tutte le mattine faccio un grande sforzo per non ripetermi. Insomma, quello del blog era un impegno importante, gratificante nove volte su dieci, molto bello ma alla fine molto faticoso”.

Ti potrebbe anche interessare: Radio Deejay, momenti di commozione per l’ultima puntata di una colonna portante del programma di Linus. “Sono passati 13 anni. E adesso come farò senza di te?”, ecco di chi parliamo…

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it