“Perché?!”. Amadeus, il terribile risveglio in albergo. Apre la porta in pigiama e dall’altra parte ci trova proprio “lui”


Lo aveva preannunciato e alla fine lo ha fatto davvero. Uno spumeggiante (quanto mattiniero) Fiorello ha iniziato a dar fastidio al suo caro amico Amadeus, ovvero il presentatore nonché direttore artistico di Sanremo 2020. E alla fine Fiorello ha trovato la porta giusta, ha bussato alle 6.42 del mattino e un assonnatissimo Amadeus gli ha aperto in pigiama. Il tutto è finito in un video sul profilo Instagram di Fiorello. Pantaloni blu e giacca celeste, il pigiama non proprio glamour di Amadeus non è passato inosservato allo showman siciliano che ha voluto mostrare l’amico conduttore dalla testa ai piedi, accompagnando il video da sonore risate.

Poi la messa in guardia sulle esternazioni pubbliche: “Lo sai che più tardi c’è la conferenza stampa?”, ha chiesto Fiorello ad Amadeus che annuiva con gli occhi ancora semichiusi. “Tutti i giorni c’è la conferenza stampa! Ti rendi conto?”, chiede Fiorello. Amadeus preoccupato replica: “È tu tutto i giorni mi vieni a svegliare?” “Ti rendi conto in cinque conferenze stampa cosa puoi combinare?”, è la battuta finale di Fiorello. Continua a leggere dopo la foto









La strana coppia Amadeus-Fiorello alla fine funziona e lo abbiamo visto anche nel loro debutto da Fabio Fazio. Tra gag, goliardia e una punta di satira politica il conduttore del Festival di Sanremo 2020 e il suo badante 2.0 (come lui stesso si è autoproclamato) sono stati protagonisti di un collegamento con Che Tempo Che Fa su Rai2, che ha fornito un assaggio della complicità che i due metteranno in scena all’Ariston. Continua a leggere dopo la foto








“Improvviseremo molto”, annuncia Amadeus prestando il fianco alle punzecchiature dell’amico, di Fazio e di Luciana Littizzetto, ancora convalescente in collegamento dalla sua casa di Torino. “Amadeus mi preccupa – dice allarmato Fiorello -, lui non sa neanche che martedì si comincia. Il consiglio che gli ho dato? Fare qualcosa, provare, vedere la scaletta, invece di stare seduto in platea a non far niente”. Continua a leggere dopo la foto

 


“Ama – incalza Littizzetto – fai attenzione, il festival è come la giungla del Borneo, piena di mosche tze-tze e serpenti velenosi”, aggiungendo poi: “tranquillo, la Rai è sempre dalla tua parte, fino alle 10 del mattino del mercoledì”, alludendo alla diffusione degli ascolti della prima serata.

Ti potrebbe anche interessare: “Sono razzista”. Selvaggia Roma lo confessa sui social e tutti restano sconvolti. Le parole dell’influencer

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it