“Un momento terribile”. Massimo Giletti, dopo un lungo silenzio torna a parlare e lascia il segno


Per Massimo Giletti il 2020 non è iniziato certo nel migliore dei modi. L’amato conduttore ha perso il padre sabato 4 gennaio. Emilio Giletti è morto a 90 anni lasciando un grande vuoto in tutta la sua famiglia. Il padre di Massimo Giletti non aveva alcuna patologia ed è morto per cause naturali. Per Massimo è stata una sofferenza atroce. Perché non importa quanti anni tu abbia o quanti ne abbiano i tuoi genitori, quando vengono a mancare è una tragedia. Per Massimo Giletti sono stati giorni di profondo dolore.

Lo ha raccontato lui stesso con un messaggio consegnato ai social. Dal momento che Massimo Giletti non ha un account Instagram, ha usato quello del programma de La7 che conduce “Non è l’arena”. È un periodo difficile per Massimo Giletti che però ha gradito molto tutti i messaggi di affetto che ha ricevuto dal suo pubblico in un momento “delicato e terribile” come lui stesso lo ha definito. Continua a leggere dopo la foto









“Non si è mai pronti quando se ne va via una persona cara, anche se mio padre aveva 90 anni…” spiega Massimo Giletti nel video. E aggiunge: “Ho ricevuto tantissimi messaggi d’affetto, è difficile rispondere a tutti”. In un momento tanto duro da sopportare, i messaggi dei suoi fan sono stati dei raggi di sole che hanno riempito di affetto il povero Massimo. Per poter ringraziare tutti, dunque, Giletti sceglie la via dei social. Continua a leggere dopo la foto






E spiega così la sua scelta: “Credo che con questo mezzo si possa far prima: grazie di cuore, grazie davvero perché sentir vicino tante persone in un momento delicato e terribile della vita è un aiuto fondamentale. Grazie”. Un messaggio che il pubblico avrà di certo gradito. Un messaggio che arriva poco prima dell’inizio di una nuova puntata di “Non è l’arena” che andrà in onda domenica 12 gennaio 2020 su La7. Continua a leggere dopo la foto



 

Il padre di Massimo Giletti, Emilio, è morto sabato 4 gennaio all’ospedale di Novara. Era ricoverato lì da alcuni giorni ma non aveva alcuna patologia ed è morto per cause naturali. L’uomo, di 90 anni, era molto conosciuto nella zona: era il proprietario della Giletti Spa, che ha sede nel comune di Trivero. La Giletti Spa è un’azienda conosciuta in tutto il mondo che produce filati dal 1884.

“Ti devo ringraziare, ti voglio bene”. Fabrizio Corona parla: le inaspettate parole a Massimo Giletti

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it