Bruno Barbieri, quanto costa e il menù del cenone di Capodanno nel suo ristorante


Ultime ore del 2019 e ultimi posti disponibili a tavola. Difficile trovare posto nell’osteria sotto casa, impossibile nei ristoranti stellati come quello di Bruno Barbieri a Bologna che quest’anno al ristorante Fourghetti ha scelto un menù alla porta di tutti (o quasi). Carne, pesce e cucina fusion a 120 euro a persone vino escluso. Molto meno di quanto chiesto dai suoi colleghi.

La sera di Capodanno 2020 moltissimi chef nei loro ristoranti hanno organizzato un menù speciale da assaporare e da condividere con i clienti. C’è chi, come Alessandro Borghese, ha pensato ad una cena a tema anni ’80 con Ritorno al Futuro, chi invece come Cannavacciuolo a Villa Crespi ha organizzato una serata sobria e ovviamente chi come Carlo Cracco ha puntato sul lusso. Bruno Barbieri nasce il 12 gennaio del 1962 a Medicina, in provincia di Bologna. Continua a dopo la foto








Nel dicembre del 1979, dopo essersi diplomato all’istituto alberghiero di Bologna, gli viene offerta l’opportunità di lavorare come terzo cuoco sulla Oceanic, una nave da crociera che accoglie più di un centinaio di cuochi: grazie a quell’occasione ha la possibilità di girare il mondo, toccando anche il Sud America, i Caraibi e gli Stati Uniti: a New York cucina anche per Andy Warhol. Continua dopo la foto






L’esperienza dura un anno e mezzo: fa poi ritorno in Italia e inizia a lavorare come chef di partita in piccoli locali in Emilia-Romagna. Dopo aver frequentato alcuni corsi di aggiornamento e di perfezionamento in Italia e all’estero (vince il concorso gastronomico “Le carni alternative” nel 1987 e il concorso “La patata della cucina creativa” quattro anni più tardi), giunge alla “Locanda Solarola”, ristorante di Castelguelfo che per due anni di seguito ottiene due stelle Michelin. Continua dopo la foto



 


Nel marzo del 2012 (anno in cui pubblica “Pasta al forno e gratin”) apre a Londra “Cotidie”, ristorante situato al numero 50 di Oxford Street che è costretto a lasciare poco più di un anno dopo a causa dei numerosi impegni: il suo posto viene preso da Marco Tozzi. Nel 2014 è uno dei tre giurati, insieme con Alessandro Borghese e Lidia Bastianich, di “Junior Masterchef Italia”, in onda su SkyUno; Rizzoli, invece, pubblica l’autobiografia dello chef Bruno Barbieri, intitolata “Via Emilia via da casa. Ricette e racconti di un cuoco sempre in viaggio”.

Ti potrebbe interessare: Luciana Littizzetto operata dopo l’incidente. La foto dall’ospedale: cosa è successo

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it