“Lei al Festival?! Un insulto”. Sanremo 2020, Amadeus nella bufera: in rete scoppia il putiferio


Sul Festival di Sanremo 2020 ci sono ancora poche certezze e tante voci e l’ultima ha già scatenato un’accesa polemica sui social network. L’indiscrezione arriva dal sito Dagospia, che ha fatto il nome della giornalista palestinese Rula Jebreal come possibile conduttrice, per una serata, insieme ad Amadeus che, e questo è sicuro, ha deciso di farsi affiancare da 10 donne diverse sul palco dell’Ariston.

Secondo il sito di Roberto D’Agostino, il conduttore Rai e del prossimo Festival avrebbe incontrato Rula in un albergo milanese proponendole di affiancarlo per una sera sul palco dell’Ariston e lei avrebbe dato la sua disponibilità. E questa notizia, che è stata presto ripresa da alcuni quotidiani, ha fatto subito divampare la polemica in rete. Per gli hater la eventuale presenza di Rula Jebreal sul palco di Sanremo sarebbe “un insulto a tutti gli italiani” e qualcuno ha già lanciato l’hashtag #BoicottaSanremo. (Continua dopo la foto)








“Mi par di capire che con i soldi del canone #Rai #RulaJebreal potrebbe essere incaricata a #Sanremo di spiegarci quanto le facciamo schifo – scrive Daniele Capezzone sulla sua pagina ufficiale Twitter, come si legge sull’Ansa – Se poi qualcuno si lamenterà sui social, seguiranno accuse di: -razzismo -sessismo – machismo. Pure nel 2020, ci avete già rotto….”. (Continua dopo la foto)






E ancora Marco Gervasoni, docente dell’Università del Molise (noto alle cronache per aver pubblicato tweet offensivi nei confronti della senatrice a vita Liliana Segre) sempre su Twitter commenta: “Mitica la definizione che ne diede in un talk show anni fa Sapelli ‘gnocca senza testa’. Aspettatevi un Sanremo pro clandestini, pro islam, pro lgbt, pro utero in affitto, pro sardine, pro investitori d’auto (purché con suv)”. (Continua dopo le foto)



 


Ma va detto che altri difendono la giornalista: “Io sono italiano, pago le tasse, e non mi sono mai sentito schifato da Rula Jebreal” e, si legge sempre sui social, “Grazie #Amadeus per aver scelto #RulaJebreal, stai mandando in tilt i cervelli dei razzisti perché è una donna, straniera, che ha detto chiaramente che l’Italia è un paese fascista. Spero faccia qualche discorsetto durante il festival”.

Festival di Sanremo, svelato il prezzo dei biglietti. Immediata scoppia la polemica. Ecco le cifre astronomiche

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it