Francesco Facchinetti, trapianto di capelli non chirurgico: “Ora sembro il Re Leone”. Foto


Negli ultimi giorni Francesco Facchinetti è tornato a far parlare di sé per aver confidato ai suoi fan il segreto sui suoi capelli. Da tempo, infatti, gli utenti avevano notato che la sua chioma sembrava più fluente e ora il figlio dello storico frontman dei Pooh, Roby Facchinetti, ha rivelato di aver fatto ricorso al trapianto di capelli non chirurgico, anche detto ‘patch cutanea’.

L’ex dj e oggi manager ha spiegato su Twitter di aver cominciato a perdere i capelli sin da quando aveva 20 anni, ragione per cui oggi, a 39, ha deciso di intervenire per tornare ad avere una chioma più folta. In un videomessaggio pubblicato sul suo profilo Twitter, Facchinetti junior è apparso in splendida forma e dai capelli visibilmente rinfoltiti e già nella descrizione del filmato in questione, ha spiegato cosa è successo. (Continua dopo la foto)









“Cosa mi sono messo in testa? – No lozioni magiche, no polveri strane, no autotrapianto, no parrucchini. Io ho il primo trapianto di capelli non chirurgico. Se volete saperne di più, scrivete a Fabrizio…”, ha scritto Facchinetti. “Ho una patch cutanea – ha poi spiegato il 39enne – Ho fatto un trapianto di capelli non chirurgico… Vi voglio raccontare la mia storia”. (Continua dopo la foto)






“A 20 anni – racconta ancora Facchinetti junior – ho iniziato a perdere i capelli. Ho ereditato da mio padre i suoi occhi azzurri, non ho ereditato la sua voce e ho ereditato i pochi capelli che ha in testa”. Poi, ricorda di aver cominciato a cercare una soluzione, già a 20 anni: “Ho fatto l’autotrapianto, facendomi togliere seimila capelli per metterli dove mancavano. Ma i problemi sono molteplici”. (Continua dopo foto e post)



 


L’ex dj ha provato anche polvere e lozione “finché un giorno, la vita vuole che incontro Fabrizio”. “Lui mi racconta che per la prima volta ha ideato una patch cutanea che permette alla testa di traspirare e sotto i capelli possono crescere. Quindi eccomi, qua. Con i capelli folti, sembro il ‘Re Leone’…”. In conclusione Facchinetti dice di essere molto felice di divulgare la sua soluzione: “Per la prima volta, ho trovato la soluzione. E non mi vergogno di dirlo, sono contento di dirvelo perché so quanta felicità può darvi”.

“Altro che Belen”. Pamela Prati mostra la sua farfalla, i commenti fioccano

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it