“Solo una parola. Vergogna”. Emma Marrone durissima sui social


Il caso della Sea Watch coinvolge anche il mondo pop e quello della musica. L’arresto della Capiana dell’imbarcazione Carola Rackete, accusata di attracco non autorizzato dal Governo Italiano al Porto di Lampedusa, forzando il blocco navale della Capitaneria e Guardia di Finanza al largo dell’isola, apre naturalmente il fronte delle polemiche.

Il dibattito si è spostato dai salotti politiche alle piazze dei social network ed è qui che ha detto la sua anche la cantante Emma Marrone che, postando tra Instagram e Twitter un video in cui molti italiani insultavano pesantemente la Capitana della Sea Watch al momento dell’arresto, non è andata molto per il sottile. “Solo una parola. VERGOGNA. Il fallimento totale dell’umanità. L’ignoranza che prende il sopravvento sui valori e sul rispetto di ogni essere umano. Stiamo sprofondando in un buco nero. Che amarezza”, ha scritto la cantante. (Continua a leggere dopo la foto)



Moltissimi fan l’hanno attaccata sui social scatenando un polverone: “prenditeli in casa tua…adottali e mantienili visto che sei ricca”, si legge. “La Germania non li vuole, la Francia non lo vuole, l’Olanda non li vuole ed è cosi per tutte le nazioni d’Europa. Se l’Italia non li vuole siamo razzisti. No, ci siamo semplicemente rotti le scatole di fare beneficenza a tutti loro. I politici di sinistra sono saliti sulla nave con i migranti ma al funerale delle vittime del ponte Morandi non si sono presentati e di questo nessuno ne parla”.

Ma qualcuno usa anche toni più pensati. Un utente replica al post: “Emma mi piaci come canti….. Ma non ti permetto di esprimere giudizio contro chi non la pensa come te!!!! Pubblichi solo questi stupidi che dicono cose stupide… Ma si vede che 6 di parte… secondo te questa che va addosso alla guardia di finanza….. ti sembra normale?????? Ma dai”. (Continua a leggere dopo la foto)


“Emma hai detto una ca**ta, ma è lecito esprimere il proprio parere!! Come io sto esprimendo il mio”. E ancora: “Co****na, canta che ti passa”. Il post di Emma Marrone è stato pubblicato anche da
Tommaso Paradiso, cantante e leader dei TheGiornalisti, che ha voluto lasciare il suo parere sul caso della Sea Watch.

“Sembra davvero che tutto ciò possa provenire da un mondo parallelo, per una falla improvvisa del sistema che ha deviato il normale corso delle cose, come se stessimo assistendo da spettatori a un film post apocalittico ambientato in un tempo x lontano la qui, lontano da noi. Ma è semplicemente reale, spaventosamente reale. Per l’ennesima volta ci siamo sopravvalutati, invece, rappresentiamo il punto pi basso e infimo della grandiosità dell’universo tutto”. (Continua a leggere dopo la foto)


 

Pochi giorni fa a Paola Turci sono stati indirizzati svariati insulti per un suo tweet in cui faceva ironia sull’assegnazione delle Olimpiadi a Milano e Cortina: il motivo? Un post ironico su Roma e l’immondizia che invadeva alcune delle strade della capitale. Pochi giorni dopo la cantante interveniva nuovamente sui social con la scritta “essere umani”, facendo riferimento, pur senza hashtag, alla vicenda della Sea Watch 3.

“Se vai in giro così ci saranno vittime”: Laura Torrisi in bikini anche in montagna