Dopo la bufera per lo scontrino da 3mila euro, Federico Fashion Style mostra tutti i prezzi


Si chiama Federico Lauri, ma tutti lo conoscono sotto il nome di “Federico Fashion Style”. Merito del programma in onda su Real Time, “Il salone delle meraviglie”, che ha reso note le sue doti di hairstylist, anche dei vip. Nelle ultime ore, però, è scoppiata la bufera sui social. Tutto è iniziato dopo che una cliente ha postato su Instagram uno scontrino a dir poco esoso ricevuto alla fine dei trattamenti effettuati nel suo “salone delle meraviglie”. La cifra spesa? 3550 euro, che rappresenta il totale di diversi trattamenti tra cui l’applicazione di dieci extension dal costo di 300 euro l’una.

Una cifra elevatissima che, nemmeno a dirlo, ha scatenato i suoi tanti follower. Ma dopo aver ricevuto tantissimi messaggi da parte di fan indignati per quello scontrino, Federico deciso di replicare con una lunga serie di storie Instagram per chiarire i motivi di quella cifra esorbitante e, soprattutto, il suo modo di trattare con le clienti, che vengono sin da subito informate con un preventivo. (Continua dopo la foto)








Ci ha messo la faccia Federico Fashion Style e ha risposto in prima persona a quella marea di critiche ricevute in seguito alla pubblicazione dello scontrino da oltre 3500 euro battuto nel suo salone aperto recentemente (come abbiamo visto anche in tv ) a Milano. “Dato che più persone mi hanno inviato questo scontrino sui social vi voglio spiegare come vanno le cose nei miei saloni”, ha esordito l’hairstylist di Anzio che ha conquistato anche molte donne dello spettacolo. (Continua dopo la foto)




“Ogni persona che entra – ha spiegato – può fare svariate cose ma tutto inizia con una consulenza da parte mia, a seguito la cliente richiede il preventivo e poi si procede con il lavoro. Logicamente ci sono lavori che hanno un costo più o meno alto a secondo del trattamento che la cliente per sua volontà decide di fare. Come evidenziato in questo scontrino, la cliente non si è messa una fila sola di extension ma ben 10”. (Continua dopo le foto)


 


Quindi “il costo è moltiplicato per 10 ed ecco la somma dei 3000 euro – ha continuato Federico – Se io vado in un negozio e compro una maglia la pago 20 se ne compro 10 la pago 200 euro ma non è il prezzo di una maglietta ma di ben 10 maglie”. Chiaro, no? Per fugare ogni dubbio, anche futuro, l’hairstylist ha poi pubblicato i listini prezzi di tutti i suoi saloni. E ha anche invitato tutti a scaricare la sua applicazione per averne conferma e precisato che a ogni cliente viene presentato il preventivo di spesa prima di cominciare con i vari trattamenti.

Lutto nel cinema: il volto più famoso di Hollywood non c’è più. Morto dopo un ictus

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it