“Attenti, o fate la sua fine”. Una ragazza giovane, bella e sorridente. Ma quella foto che sta facendo il giro del web nasconde un drammatico appello. La verità dietro quello scatto


 

La torcia è già in viaggio verso il Brasile, ma il clima attorno alle Olimpiadi di Rio comincia a scaldarsi oltre la soglia d’attenzione. L’edizione dei Giochi si annuncia già blindatissima, ma a rilanciare il tema della sicurezza, e dei rischi corsi dagli atleti che parteciperanno alla manifestazione, ci ha pensato ora l’ex calciatore Rivaldo.

(Continua a leggere dopo la foto)








Ex stella del Barcellona, passato anche per l’Italia dove ha militato nelle fila del Milan, Rivaldo è uno dei simboli per eccellenza dello sport brasiliano, ed è inevitabile che ogni sua dichiarazione faccia discutere. Campione del mondo nel 2002 con la maglia verdeoro, ha lanciato ora sui social network una foto choc, accompagnata da un messaggio allarmante.




“Consiglio a tutti quelli che vogliono venire in Brasile per le Olimpiadi – si legge sul profilo Instagram di Rivaldo – di rimanere nel loro Paese di origine perché qui saranno in pericolo di vita”. Parole forti, seguite dall’immagine di una ragazza di 17 anni assassinata in queste ore a Rio de Janeiro.


“Questa mattina alcuni banditi hanno ucciso questa ragazza. Le cose più brutte accadono sempre in Brasile – prosegue l’ex Pallone d’Oro -. Per non parlare degli ospedali pubblici che non sono in grado di garantire una assistenza adeguata e del caos legato alla situazione politica. Solo Dio può mutare la situazione del nostro Brasile”. Insomma, non certo una bella pubblicità per le Olimpiadi e per il suo Paese.

 

Dopo il doping Schwazer cerca una seconda vita: si allena per le Olimpiadi

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it