“Non ti dimenticherò”. Gemma Galgani, il lutto che non si spegne


Gemma Galgani è una delle protagoniste indiscusse del trono Over di Uomini e Donne. Negli anni i telespettatori hanno imparato a conoscerla e sono molti quelli che apprezzano il suo essere estremamente elegante, ma, allo stesso tempo, anche eterna bambina. Nelle ultime ore, la dama ha condiviso sui social un ricordo molto doloroso e i suoi fan incassando l’affetto dei suoi numerosissimi follower.

Attraverso il suo profilo Instagram, Gemma Galgani ha condiviso con tutti i suoi fan un video molto commovente, che riprende il suo gatto Piripicchio scomparso il 15 giugno del 2016. “Ancora oggi come tutti i giorni… Non ti dimentico, il tuo ricordo è nitido!!!! Non riesco a dimenticarti mai! Da lassù ti sento vicino con il tuo ‘chiassoso silenzio’”. Chi non ha mai avuto un animale in casa difficilmente riuscirà a comprendere le parole di Gemma e, forse, la giudicherà come una donna ridicola. (Continua a leggere dopo la foto)



Eppure, quando muore un amico a quattro zampe la realtà è quella che descrive la Galgani. Un vero e proprio lutto che secondo studi recenti può essere paragonato a quello degli umani e che soltanto chi ha vissuto può capire appieno. “Ti capisco gemma gli animali sono la cosa più bella di questa vita” oppure “Bellissimo il tuo Piri… Come il tuo dolce ricordo per lui che sarà sempre con te. Un abbraccio tesoro bello” o ancora “Cara Gemma, come non capirti! Non passa giorno che io non pensi alla mia piccolina”, sono alcuni dei commenti lasciati. (Continua a leggere dopo la foto)


Come detto Piripicchio è morto il 15 giungo del 2016 dopo una lunga malattia. Anche in quell’occasione l’ex di Giorgio Manetti aveva voluto ricordare il suo amico a quattro zampe sui social. “Ieri mi ha lasciata Piri, – aveva annunciato la dama torinese – scusate ma non avevo la forza di scrivere. E così mi sono ritrovata ad avere la tastiera del computer libera, l’angolo del mio letto vuoto, il silenzio quasi spaventoso della mia semplice casa. Ora semplice perché prima invece ricca di tanto amore, allegria e tanta tanta compagnia”. (Continua a leggere dopo la foto)


 

”Lui era il compagna di una vita, il pilastro che mi sorreggeva, è stata la presenza che con il suo silenzio ha fatto si che io fossi come mi vedete oggi. Con la sua melodia a suon di fusa, che nessun cantautore potrebbe replicare mi ha accompagnata in questa meravigliosa avventura che è la mia vita […]”, aveva concluso. E dopo due anni quel dolore è ancora vivo nella dama.

Paolo Bonolis, il gesto della moglie Sonia Bruganelli per il suo compleanno è da lacrime