Avere il thigh gap (cioè il ”buco” tra le cosce) è facile, basta fare così. Basta una foto (e una frase) di questa modella curvy per mandare in tilt il web. Che ne dite?


 

Se ne parla da tempo: per qualcuna è ormai una vera ossessione che porta a problemi seri, tipo l’anoressia. Stiamo ovviamente parlando del thigh gap, cioè del buco tra le cosce, spazio che le ragazzine (ma anche le donne più grandi) sognano di avere. Ma visto che è, come dicevamo un’ossessione, come dicevamo sopra, c’è qualcuno che si mette dalla parte delle donne normali per dimostrare loro che anche le donne più belle del mondo, quelle che su Instagram hanno migliaia di follower, a volte, ‘’mentono’’. Nel senso che questo thigh gap tanto agognato, magari non lo hanno neanche loro ma sanno come fare in modo di dimostrare che lo abbiano. 

(Continua a leggere dopo la foto)



Così Iskra Lawrence, modella plus size 25enne che più volte ha cercato di mandare vari messaggi alle ragazzine per invitarle ad apprezzare il loro aspetto fisico, ha deciso di mostrare a tutti quanto è semplice manipolare le foto che si postano in rete. Ha postato una prima foto nella quale non ha alcuno spazio tra le cosce e, accanto, un’altra foto, nella quale, invece, lo spazio tra le cosce c’è. ‘’Tutta questione di prospettive’’, ha spiegato. In pratica, per far vedere che si ha il thigh gap, basta sollevare il sedere e tac! Il gioco è fatto. 

‘’Se abbiamo il thigh gap o non lo abbiamo, che importa – ha scritto – ricordatevi sempre che i solcial network non sono la vita reale. Quindi: non permettete alle foto degli altri di farvi sentire insicure e deboli’’. Il post di Iskra ha ottenuto un successo spaziale: 111.000 like in poco tempo. 

Le follower hanno gradito non solo la dritta per avere il thigh gap (almeno in foto) ma anche le parole di incoraggiamento della ragazza. Sì, ognuno è speciale perché unico. E dove è scritto che, per essere belle, dobbiamo essere tutte uguali a uno standard definito dagli altri?



 

 

Se hai il “buco”, non fa per te: 10 cose che solo chi ha le cosce che si toccano può capire