Calendario Pirelli: Laetitia Casta musa di The Cal 2019


Aveva 21 anni quando l’Italia si innamorò di lei. Era il 1999 e una giovanissima Laetitia Casta saliva, timida e impacciata, sul palco del festival di Sanremo accanto a Fabio Fazio. Oggi di anni ne ha 40 (compiuti lo scorso 11 maggio) e ancora incanta il pubblico. Tutto inizia a 15 anni, in vacanza con i genitori, quando incontra sulla spiaggia il fotografo Frédéric Cresseaux: ”Una bellezza fuori canone, emanava un’aura particolare che mi affascinò”.

La sua carriera decolla immediatamente: ”La bellezza è solo il punto di partenza, di belle ragazze ce ne sono all’infinito. Me lo ripeteva la mia maestra, – ha raccontato l’attrice al Corriere ella Sera – la grande fotografa Dominique Isserman, che quando sono entrata nel mondo della moda giovanissima si è preoccupata di darmi un’educazione. Come Yves Saint Laurent, l’altro incontro decisivo della mia carriera e della mia vita. Mi facevano leggere, mi parlavano. La gente pensa che fare la modella significhi stare lì ferma a farsi fotografare. Non è così”. (Continua a leggere dopo la foto)




Tantissime le soddisfazioni. Oggi, a 40 anni, Laetitia è uno dei volti del calendario Pirelli, The Cal 2019, presentato a Milano e realizzato dal fotografo di moda scozzese Albert Watson. Quattro le muse ritratte nelle 40 immagini a colori e in bianco e nero scattate tra Miami e New York: le attrici Laetitia Casta, Gigi Hadid e Julia Garner e la ballerina Misty Copeland. E quattro i “piccoli film”, come li definisce Watson, raccontati nel Calendario, quattro storie tra sogno e realtà. (Continua a leggere dopo la foto)



Laetitia Casta è una pittrice che vive in un monolocale con il suo compagno- Sergei Polunin – sognando il successo, lei come artista, lui come ballerino. Ancora bellissima e con un corpo da sogno, Laetitia ha posato nuda e il risultato è mozzafiato. “L’obiettivo era esplorare le donne e creare una situazione che ne proponesse una visione positiva”, spiega Watson. (Continua a leggere dopo la foto)


 


Gigi vive invece a Manhattan ed è una ricca signora assalita dalla noia e dalla solitudine, Misty è una ballerina che cerca il successo, mentre Julia è una giovane fotografa. Nell’anno del #metoo e della forte presa di posizione contro la violenza sulle donne la 46ma edizione di The Cal 2019 non poteva quindi che essere questo. “C’è un messaggio simbolico: le donne si fanno sentire, siamo importanti e abbiamo cose da dire importanti – sottolinea Misty Copeland, una delle modelle -. E abbiamo uomini accanto che ci sostengono in questo”.

Laetitia Casta non ha paura: 36 anni e 3 figli, per Natale posa nuda in copertina