”Prima di andare in Paradiso voglio diventare famoso in Cina, dove c’è quel grande muro”, è questo il desiderio di Dorian, 8 anni, malato terminale di cancro che non diventerà mai adulto. Mamma Melissa lo fa sapere sui social ed ecco cosa accade


 

“Tutti i grandi sono stati bambini, una volta, ma pochi se ne ricordano’’, diceva il dolcissimo Piccolo Principe. Poi, invece, ci sono quei bambini che non diventeranno mai grandi. Perché sono malati. Terminali. Come Dorian, un bimbo di 8 anni, nato a Westerly, negli Stati Uniti, che ha un cancro in fase terminale.

(Continua a leggere dopo la foto)








Nonostante ciò, Dorian non ha mai smesso di sognare. Il suo sogno, a differenza di quello degli altri bimbi (che sognano di fare il calciatore o l’astronauta o il pilota, in linea di massima) è diventare famoso in Cina. Chissà perché. Comunque lo sogna da sempre. Allora Melissa, la sua mamma, che sa che Dorian non potrà mai diventare grande, ha deciso di mobilitarsi per realizzare quel sogno dolce, ingenuo, straziante. Ha portato via suo figlio dall’ospedale per evitare che passi gli ultimi giorni della sua vita lì dentro e ha raccontato sulla sua pagina Facebook il sogno del suo piccolo. E gli utenti del web, che hanno un cuore grande, hanno accolto la sfida “Prayng for Dorian”. Risultato: ora il nome di Dorian campeggia sui cartelloni di diversi cinesi, che hanno postato sui social lo scatto che li ritrae al fianco della Grande Muraglia. “Dstrong”, dice la scritta, un incitamento per il piccolo ad essere forte, nonostante tutto. La campagna in sostegno del bimbo ha fatto il giro del mondo e mamma Melissa, su Facebook, ringrazia per il sostegno e per aver realizzato il sogno del suo bambino, certa che anche il figlio abbia fatto qualcosa per loro, perché il suo sorriso e la sua forza sono “un’ispirazione per le persone di tutto il mondo”.

Leggi anche: ”Ecco le frasi da non dirci mai”: il video di una malata terminale che commuove tutti





Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it