“Ero con te e tu ora sarai con me”. Il messaggio dolcissimo di Tiziano Ferro dopo quella morte straziante


 

La notizia della sua morte ha sconvolto Tiziano Ferro che, pur non avendo mai conosciuto quella ragazza piena di vita, stroncata poco prima degli orali della Maturità, che viveva nella sua stessa città, Latina, ha voluto salutarla. Pur non avendola mai incontrata, infatti, il cantante ha voluto dedicarle un dolce pensiero su Instagram. La triste storia di Martina Natale, 19 anni, l’ha raccontata qualche giorno fa il quotidiano Latina Oggi. Martina, che era una fan di Tiziano Ferro, se ne è andata tre giorni dopo l’uscita degli scrutini, senza riuscire, quindi a sostenere l’orale che, però, hanno deciso di discutere i suoi compagni di classe. “Non abbiamo fatto in tempo a conoscerci – ha scritto Tiziano Ferro in una Storia di Instagram – Ma ero con te e tu adesso sarai con me, per sempre. Buon viaggio Martina”. Martina frequentava la VB del Liceo linguistico Manzoni della città. Da due anni combatteva contro un brutto male ma continuava ad andare a scuola e a studiare. E si era data da fare fino all’ultimo. Per gli orali aveva preparato una tesina sul teatro, la sua grande passione. (Continua dopo la foto)








Non ha fatto in tempo a discuterla quella tesina. Al suo posto l’hanno fatto le compagne, in modo tale che anche Marina, seppur simbolicamente, prendesse il diploma per cui aveva studiato per cinque anni di liceo. Perché “quel diploma, Martina Natale lo ha meritato davvero”, hanno raccontato le amiche a Latina Oggi. La Commissione – si legge sul quotidiano – ha consegnato alla famiglia della ragazza una pergamena non appena le giovani compagne hanno concluso la loro esposizione e subito dopo la proclamazione. (Continua dopo la foto)





Il diploma, come detto, ha valenza simbolica, ma i professori, scrive ancora Latina Oggi, si sono attivati affinché il Ministero possa certificare il diploma ufficiale a nome di Martina Natale. I compagni di classe hanno presentato alla Commissione una mappa concettuale tridimensionale che descriveva e riassumeva il percorso di Martina, incentrato sul teatro a cui ruotavano attorno tutte le altre materie. (Continua dopo la foto)


 


Nel dettaglio, prosegue il quotidiano, per la letteratura è stato citato Pirandello; per storia e filosofia la “teatralità” dei regimi totalitari; per le scienze, invece, si è arrivati a trattare dei vulcani, in quanto simbolo della follia e dell’estro che spesso viene rappresentata sul palcoscenico. “Insomma, un lavoro completo e di grande interesse, che potrebbe quasi fare invidia ad uno studente universitario”, conclude Latina Oggi.

“Tiziano non è padre”. Chi è la bambina. La foto di Tiziano Ferro aveva fatto impazzire i fan: tutti avevano creduto al lieto evento. “La meraviglia assoluta”, aveva scritto lui, ma adesso viene fuori la verità

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it