L’ultimo (amaro) sfogo di Marco Baldini: la sua situazione, ormai, è drammatica: ecco cosa è stato costretto a vendere per sopravvivere


 

A una settimana dall’annuncio ai fan, a mezzo social, che sarebbero tornati i tempi bui, pur rassicurando tutti sulle sue condizioni psico fisiche, Marco Baldini scrive un altro post amaro. L’ormai storico ex partner di Fiorello comunica che adesso, per sopravvivere, e quindi far fronte alle spese, si è visto costretto a vendere lo smartphone. Una decisione, questa, che la dice lunga sulla sua attuale situazione economica, ma che, da alcuni, è stata interpretata come l’ennesima uscita del famoso speaker radiofonico per attirare l’attenzione su di sé.

(Continua a leggere dopo la foto)



”Buonasera, vi scrivo grazie al pc di un mio amico – scrive Baldini nell’ultimo lungo e accorato post – . A forza di gridare al lupo, il lupo è arrivato. So bene che scrivere queste righe per me sarà controproducente , infatti porgo il fianco a chi adesso si divertirà a bersagliarmi in ogni modo, ma a dire la verità non me ne frega un cazzo, anzi meno. Oggi ho dovuto fare una scelta e penso sia stata la scelta giusta, ho venduto lo strumento che mi consentiva di mantenere il contatto con tutti voi , in realtà era l’ultima cosa di valore che mi era rimasta ma non vi dico niente di nuovo perché sono sicuro che molti di voi avranno dovuto fare questo passo. Anzi mi reputo molto fortunato perché almeno avevo una cosa da vendere a differenza di tanti altri. Questo per fugare ogni dubbio sul fatto che mi voglia piangere addosso, io in verità vorrei pisciare addosso a diversi individui ma questo è un altro discorso”.

”Continuare ad usare un simile strumento con tanto di spese per la connessione per me era diventato un lusso che non mi potevo più permettere ma come si dice: a volte si è martello a volte incudine – continua nel post – . Ora la madre di tutte le domande: perché scrivere queste cose? Per me le risposte sono anche fin troppo naturali; perché non credo alle maschere, perche per me un personaggio pubblico se sceglie di essere pubblico deve sapersi dare sempre, nel bene e nel male, perché anche se tutto lo show Biz mi potrebbe dar contro, anche noi siamo persone normali e molte volte peggio delle persone normali. Capito? Nessun secondo fine. Solo la realtà delle cose. Almeno la realtà che sto vivendo. Bene, e ora? Ora vorrei tranquillizzare tutte le persone che mi staranno cercando per ovvi motivi: a breve vi contatterò io, voglio rassicurare anche chi mi vuol bene: mi farò sentire presto. E infine – conclude – dico a voi: non giudicatemi perché, primo vi ho detto come stanno le cose. Secondo, per molto tempo non potrò più usare i social e dunque non potrò ne leggere ne rispondere, quando avrò di nuovo la possibilità e i mezzi per farlo tornerò . Infine per tutti quelli che a prescindere punteranno il dito e spareranno a zero stavolta non sarò diplomatico: andatevene affanculo. Ecco ve l’ho detto. Credete a me, auguratevi sempre nella vostra vita di trovare delle persone che si sappiano mettere a nudo, per davvero. In bocca al lupo a tutti, MB”.

Potrebbe anche interessarti: ”Sei patetico!”. Tra Selvaggia Lucarelli e Marco Baldini volano parole pesanti. Ecco le accuse della blogger al conduttore in difficoltà