‘’Ciao mamma’’. Esce a fare una passeggiata con la baby-sitter ma, appena le porte dell’ascensore si chiudono, là dentro succede di tutto. Il video choc sta indignando il mondo. È molto forte, perciò evitatelo se siete persone estremamente sensibili


Vi avvisiamo: questa storia tirerà fuori la parte più cattiva di voi. E vi farà accapponare la pelle. E vi farà infuriare. E vi farà venire voglia di vendicarvi. Una roba choc. E infatti vi avvisiamo anche di un’altra cosa: le immagini e il video sono molto forti quindi ve ne sconsigliamo la visione se siete delle persone estremamente sensibili. Si tratta di un episodio di violenza commesso contro un bambino. Da chi? Dalla sua baby-sitter, cioè della persona cui i genitori hanno affidato il loro piccolo tesoro e che avrebbe dovuto prendersene cura. È accaduto in Cina, a Zhengzhou, nella provincia di Henan. Le immagini sono state registrate dalla telecamera di sicurezza e hanno incastrato la donna. Nel filmato si vede una donna, la baby-sitter appunto, che tiene in braccio un bimbo piccolo: i due sono nell’ascensore. Le porte dell’ascensore si chiudono mentre la mamma e il bimbo di salutano con la mano. Poi le porte si chiudono e il piccolo inizia a piangere. A quel punto quel demone di baby-sitter inizia a colpire il piccolo che, in tutta risposta, ovviamente, piange più forte. Una immagine da brividi che ci ha fatto venire voglia di ripagare quella donna con la stessa moneta. Continua a leggere dopo la foto e il video

ATTENZIONE, QUESTE IMMAGINI POTREBBERO URTARE LA VOSTRA SENSIBILITA’







Il bimbo non voleva lasciare la sua mamma e piangeva e, dalle immagini, si capisce anche il motivo per cui non voglia stare con quella donna. La scena atroce è stata ripresa dalle telecamere di sorveglianza del palazzo. La donna, di 42 anni, identificata con il cognome – Li – mette poi il piccolo nel passeggino ma continua a scuoterlo molto forte perché il piccolo non si calma. Prima di colpirlo, la baby-sitter minaccia il piccolo con una mano alzata. Poi inizia a colpirlo seriamente sul corpo. Una volta che gli addetti alla sicurezza del palazzo vedono quelle immagini, le mostrano immediatamente ai genitori del bimbo che, neanche a dirlo, restano sconvolti. Sì, loro si fidavano di quella donna e quelle immagini distruggono le loro vite. Continua a leggere dopo le foto








 

Quando i genitori vedono il filmato non aspettano neanche un secondo e chiamano la polizia che provvede ad arrestare la donna lo stesso giorno dell’episodio di violenza. In questo momento le autorità competenti stanno anche interrogando l’agenzia attraverso la quale i genitori avevano trovato la baby-sitter. Secondo l’agenzia la donna aveva una buona reputazione visto che era una di quelle che guadagnavano di più. Non è ancora chiaro se il bimbo abbia riportato danni fisici dopo l’episodio di violenza. Secondo quanto riporta il sito locale Sina, la polizia di Donfeng è stata avvisata del video il 5 dicembre 2017.

“Mi tradiva con la babysitter. E l’ha pure messa incinta…”. La confessione choc dell’amata cantante 41enne, che parla per la prima volta della fine della relazione col marito

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it