Nina Moric fuori controllo (un’altra volta). Sui social posta un messaggio delirante e di rara violenza: “Rimetto in funzione le camere a gas di Hitler, a morte, a morte”. Ecco a chi è rivolto


 

Nuovo delirio social per Nina Moric. Questa volta l’ex storica di Fabrizio Corona ha postato su Instagram, un messaggio contro (almeno è quello che si intende) contro i sostenitori della vivisezione, o contro chi la vivisezione la pratica. La Moric butta giù un testo sconclusionato tirando fuori di tutto: dalle camere a gas ad Adolf Hitler, dal paragone coi vermi all’augurio di morte a tutta la loro “merdosa famiglia”.

(Continua a leggere dopo la foto)




Non manca neppure l’elogio della pena di morte ”Se usata (in mondo visione!!!!), scrive la showgirl croata. “A morte i figli, i padri, le sorelle, i cugini, gli zii, tutti i familiari di questi bastardi! Se volete mi offro io come boia! Rimetto in funzione le camere a gas di Hitler solo per questi vermi che devono morire solo dopo aver assistito alla vivisezione di ogni membro della loro merdosa famiglia!!”.

“Non è sbagliata la pena di morte! Se usata (in mondo visione!!!) su questi esseri inferiori”. Alla fine del messaggio una serie infinita di “a morte! A morte! A morte!”. Un messaggio delirante, criticato aspramente anche dai seguaci di Nina. Alcuni commenti, tra i tanti: “Hai esagerato”, “Questa non sta bene”, “Inquietante”, “Mi vergognerei se fossi in te”, e via dicendo.

”Sì, sono stata arrestata”. Ma che ha combinato stavolta Nina Moric? Non riuscirete mai a indovinarlo…