Il ”pasticciaccio” di Gemma Galgani. Un’onda si abbatte contro la dama per eccellenza di ”Uomini e Donne”. Le accuse sono pensanti e, questa volta, vengono direttamente dai suoi fan. ”Come hai potuto, proprio tu!”, gridano sui social scagliandosi contro la loro, ormai ex, beniamina


 

Le critiche colpiscono ancora Gemma Galgani, ma questa volta non c’entra nulla Marco Firpo, e nemmeno qualche altra situazione legata a Uomini e Donne, come quella di Giorgio Manetti. Ora la dama di Torino è entrata nell’occhio delle critiche per via di una situazione, che ad alcuni animalisti non è andato per nulla giù. L’antagonista di Tina Cipollari, sui social è sempre molto attiva per le campagne animaliste e ambientaliste, condivide spesso post in nome dell’amore per gli animali. Il problema è che la dama è andata a vedere il Palio di Siena e ha condiviso un post che ha fatto immediatamente infuriare tutti gli animalisti e chi la sosteneva nelle sue campagne.  “Buongiorno, si corre il Palio! La mia contrada correrà in Piazza con le sue contrade Oca e Onda! Vinca la Torre naturalmente e abbasso il Papero!”, ha scritto Gemma sui social innescando la polemica. Sono bastati pochi minuti e la dama è stata oggetto di critiche da parte delle persone che la seguono. I suoi fan le hanno fatto immediatamente notare che chi lotta per i diritti degli animali dovrebbe essere contro lo sfruttamento dei cavalli per uno spettacolo come il Palio di Siena. (Continua a leggere dopo la foto)







Così la dama è dovuta correre ai ripari e ha cercato di difendersi dagli attacchi: “Io continuo a testa alta! A Siena il cavallo è amato! E dei cavalli che vanno al macello ne vogliamo parlare! Solo la corsa è evidenziata, ma almeno corrono in Piazza e non corrono verso il Mattatoio!”. Questo post però non è bastato a salvarsi dall’occhio del ciclone, e la povera Gemma Galgani ha dovuto pubblicarne un altro, dove ha scritto che a Siena i cavalli vengono venerati e che accusare il Palio è solamente di tendenza, confermando che comunque rimane ancora animalista e che non sopporterebbe che nessun animale venga maltrattato. (Continua a leggere dopo la foto)




 


 

“Ragazze sono animalista – ha scritto infatti la Galgani – e non potrei sopportare una situazione di disagio verso gli animali! A Siena i cavalli li veneriamo! Solo che fa tendenza contestare il Palio e prenderlo come pretesto! Buona giornata!”. Repliche simili ricorrono in tutto il post, corredati da link di video contro l’abbattimento dei cavalli nei mattatoi. Una difesa che non pare aver convinto gli animalisti, che ritengono che coloro che rispettano i diritti degli animali non debbano giustificare in ogni modo la violenza del Palio.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it