“Ecco cosa ho trovato nell’hamburger”. La foto choc, pubblicata sui social, fa subito il giro del web. Addenta il panino del fast food e si accorge che qualcosa non va, lo apre ed ecco l’amara sorpresa


 

Cosa avremmo fatto noi al posto suo? C’è da dire che è una vera e propria tragedia sfiorata. Perché se non se ne fosse reso conto… Per fortuna si è accorto dello strano oggetto prima di ingoiarlo incuriosito dalla consistenza o dal sapore. Dentro all’hamburger di un utente di Reddit c’era un coperchio di plastica al posto del pomodoro. L’immagine pubblicata sul social è stata visualizzata migliaia di volte e ricondivisa, tanto per far sapere a quante più persone possibile che l’attenzione sugli hamburger da fast food deve essere sempre massima. C’è chi lo ha trovato divertente ironizzando sul gusto e chi ha voluto conoscere il nome del fast food colpevole. Nell’immagine sembra davvero un pomodoro, ma un occhio attento può notare che si tratta di un oggetto estraneo. L’utente, però, ha pubblicato il post aggressivo di denuncia per raccontare la storia, come riporta il Daily Mail, e per sensibilizzare più persone possibile su questa materia. In merito, ne approfittiamo per ricordare solo alcune cose che riguardano i panini dei più noti marchi di fast food. (Continua a leggere dopo la foto)








C’è chi un tempo sosteneva che la carne in realtà fosse prodotta con metodi fantascientifici che non necessitavano neanche di una mucca. Poi si è passati alla carne putrefatta con tanto di vermi, o anche direttamente “carne” di vermi. Infine, alla cosiddetta pink slime (o melma rosa, in italiano) che sarebbe una poltiglia fatta di tutti gli scarti di carne possibili, compresi cartilagini, tessuti connettivi, tendini… Il tutto tritato molto finemente e passato poi sotto ammoniaca per preservarla dalla contaminazione batterica. Un bel quadretto, insomma. Ma congetture e fantasie a parte, cosa c’è davvero negli hamburger dei fast food? Alla domanda ha tentato di rispondere la troupe di Good Morning America (GMA) che è andata in California in uno stabilimento di produzione di hamburger della nota catena di fast-food per vedere e filmare quanto accadeva in realtà. (Continua a leggere dopo le foto)








 

I portavoce hanno poi dichiarato che alla troupe di GMA che la loro carne è una miscela di manzo Leener tritata, con anche del grasso, sempre tritato. Ma che non contiene assolutamente altri “strani” ingredienti e, men che mai, vermi o melma rosa. E, ovviamente, neanche trattamenti all’ammoniaca. Tuttavia, la catena di fast-food ha ammesso di utilizzare l’azodicarbonamide (ADA) nelle sue focacce e panini per mantenere l’adeguata consistenza del pane per ogni partita. Questa sostanza è un composto organico che viene utilizzato come additivo alimentare e come agente sbiancante della farina. Detto questo, però, è bene non allarmare, ma è anche bene stare sempre molto attenti. Per evitare di trovarsi un coperchio nello stomaco.

Ti potrebbe interessare anche: “Questo panino fa schifo”. Siparietto choc al fast food. La cameriera, umiliata davanti a tutti, torna in cucina con l’hamburger in mano. E qui, lontano dagli sguardi, celebra la sua disgustosa vendetta

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it