”Ti restano poche ore da vivere”. Meno mangia, più è felice, così, per assecondare il suo chiodo fisso, Annalise arriva a pesare 25 chili. Oggi che è guarita è una meraviglia di donna. Guardatela


Era arrivata a pesare 25 chili, sembrava dovesse morire da un momento all’altro. Ma qualcosa è accaduto e lei, Annalise Mishler, 22 anni, si è salvata dall’anoressia e ora posta delle foto che la ritraggono in forma strepitosa. La ragazza, per incoraggiare chi soffre degli stessi problemi a reagire a quel male oscuro, ha postato su Instragram gli scatti della sua trasformazione. Un cambiamento radicale che fa ben sperare e ricorda che l’anoressia si può sconfiggere, purché lo si voglia veramente. Sì, perché non c’è psicologo, psichiatra, terapia che possa funzionare veramente se non c’è la forza di volontà a supportare il tutto. Ma facciamo un passo indietro nella storia di Annalise. A quando è iniziato l’incubo di questa ragazza californiana che è arrivata a pesare 25 chili e ad avere solo il 3% di grasso sul suo corpo. Era iniziata come una dieta, la sua, poi, piano piano, si era trasformata in un incubo. Si guardava allo specchio e si vedeva grassa anche se era pelle ossa. Così mangiava ancora meno, si allenava di più e il risultato è stato devastante. Al di là dell’aspetto fisico, che era degno di uno scheletro, Annalise aveva vari problemi di salute. Continua a leggere dopo la foto








Ha vissuto per 3 anni malissimo: aveva ulcere allo stomaco, non dormiva la notte, non ha avuto il ciclo per due anni e si sentiva sempre senza forze. Il tutto era aggravato da ipertiroidismo, morbo di Crohn, brachicardia che non facevano che peggiorare la sua condizione già critica. Quando è stato ricoverata in ospedale nel 2016, le è stata diagnosticata una malattia autoimmune al fegato che le impediva di assorbire i grassi e, in generale, tutti i nutrienti. Un mese dopo è stata operata al cuore. ‘’Ho vissuto nell’inferno più buio – ha raccontato al Daily Mail – ma oggi sono qui con un sorriso stampato in faccia, ho della ciccia sul corpo e di nuovo la luce negli occhi’’. Oggi sta bene. Fisicamente e, soprattutto, di testa. Continua a leggere dopo le foto








 

Quando le hanno detto che le restava poco da vivere, ha deciso di prendere in mano la situazione: ha iniziato a mangiare di più e ad allenarsi in modo sano per tonificare il suo corpo da uccellino. ‘’Vivevo nella paura, sempre in ansia e non vedevo nulla nel futuro – ha scritto su Instagram postando le foto della sua trasformazione – quando stavo male ero felice solo quando non mangiavo. Ma comunque non riuscivo a sentirmi perfetta come avrei voluto. Oggi sono un’altra, sono cambiata. Ma il vero cambiamento non è quello del mio corpo, ma quello della mia mente. L’anoressia è una malattia vera e propria e va curata con l’aiuto di tutti”. Siamo contenti che ce l’abbia fatta. Speriamo che le sue parole aiutino a guarire chi sta vivendo quell’oscuro inferno.

”Ho le cosce che si toccano”. Pesa 31 chili e rischia di morire da un momento all’altro ma Holly continua a vedersi grassa. Dopo 17 anni di anoressia oggi, che ne ha 25, è guarita ed è bellissima. Guardatela

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it