”Godetevelo!”. Elisabetta Canalis e Maddalena Corvaglia mandano in tilt i social. Tutta ”colpa” di un video pubblicato su Instagram dall’ex velina mora: per il duo volano i like (oltre 200mila). Ma ecco cosa hanno combinato


 

Una velina è per sempre. Lo sanno bene Elisabetta Canalis e Maddalena Corvaglia, amiche per la pelle fin da quando sgambettavano sul famoso bancone di Striscia la Notizia. Sono passati ben 18 anni, ma le due non hanno mai smesso di frequentarsi. Anzi, Maddy ed Eli sono cresciute insieme e si sono trasferite entrambe a Los Angeles, dove qualche mese fa hanno inaugurato il loro centro fitness. “La prova che si è veline inside. Ho invitato a cena Maddalena Corvaglia e si è presentata vestita come me. È scattato subito lo stacchetto, godetevelo! #velinavecchiafabuonbrodo”. Questa è la didascalia ad uno degli ultimi post su Instagram dell’ex velina Elisabetta Canalis. Così, con quella sintonia tipica di amiche hanno improvvisato un balletto degno dei tempi in cui ballavano sul bancone del programma di Antonio Ricci. E i fan, ovviamente, sono impazziti inondando la bacheca della Canalis di messaggio e commenti malinconici. Per molti, infatti, Maddalena ed Elisabetta sono state le ragazze che hanno incarnato al meglio quel ruolo che ha fatto sognare tantissime ragazze. (Continua a leggere dopo la foto)



La bionda e la bruna sono cresciute insieme, sono diventate mogli, del chitarrista Stef Burn, anche se poi lo scorso anno la relazione è finita, la prima, del medico Brian Perri la seconda, mamme (Maddalena di Jamie, 6 anni, Elisabetta Canalis di Skyler Eva, due il 29 settembre), rimanendo amiche. ”La complicità tra noi è talmente forte che non posso paragonarla a nessun altro rapporto di amicizia… Ci sono delle cose di me che non ammetterei mai con nessuno, ma quando le condivido con lei mi sento capita”, aveva raccontato Elisabetta a Oggi. D’accordissimo anche Maddalena: ”Elisabetta sa tutto di me, anche le cose più intime, e non giudica mai”. Un rapporto raro, il loro. Nel mondo dello spettacolo e non. (Continua a leggere dopo la foto)



 

“Non voglio più dipendere dalla telefonata di un agente. – aveva raccontato la Corvaglia poco prima di trasferirsi negli Stati Uniti – quello che mi ha dato sempre più fastidio del mio lavoro. Non sono disposta a scendere a compromessi. È arrivato il momento d’avere qualcosa di mio, di nostro, e ho messo in gioco tutto: dalla scuola di mia figlia al Paese dove vivere” . “Stiamo creando, in una clinica medica privata, un centro multifunzionale fisioterapico, – aveva detto orgogliosa l’ex velina raccontando il progetto – dove sarà possibile fare anche riabilitazione pre e post operatoria. Noi avremo un nostro spazio con macchinari e attrezzatura all’avanguardia esclusivamente made in Italy… E in futuro non escludiamo di creare una zona dedicata al beauty e alla cura del corpo. Siamo entusiaste!”.