“Addio, sei volato in cielo troppo presto. È stata una doccia fredda”. Nek in lutto. L’annuncio e il ricordo commovente su Instagram scaldano il cuore dei fan, subito pronti a dimostrargli affetto. Una perdita improvvisa e inaspettata


 

Sono momenti difficili questi per Nek, il famoso cantante ed ex coach di Amici di Maria De Filippi. Filippo Neviani (questo il vero nome dell’interprete di ‘Laura non c’è’ e tanti altri successi), ha subito un grave lutto. Una perdita che, stando a quanto rivelato da lui stesso sul profilo Instagram, è avvenuta in maniera del tutto improvvisa, quindi inaspettatamente. “Una doccia fredda”, per citare le parole del cantante che, come accade sovente al giorno d’oggi, affida ai social network tutto il suo dolore e il ricordo di chi non c’è più. Ha perso un caro amico Nek. Si chiamava Jimmi e Filippo era molto legato a lui, come spiega nel suo lungo post su Instagram che ha scaldato il cuore di tutti i suoi numerosi follower, prontissimi a dimostrargli affetto, vicinanza e solidarietà sotto alla foto e alla didascalia che annunciano la scomparsa dell’amico. Una brutta notizia che non solo lascia il segno, ma che arriva anche in un periodo di grandi impegni lavorativi per l’artista originario di Sassuolo che, proprio in questi giorni, è diviso tra tour e apparizioni televisive. (Continua a leggere dopo la foto)








“Jimmi sei volato in cielo troppo presto e inaspettatamente – scrive Filippo Neviani sotto a una foto dell’amico sorridente – È stata una doccia fredda per tutti noi tuoi amici. Voglio ricordare il tuo entusiasmo soprattutto nelle battaglie più dure che hai sempre combattuto a testa alta. Il tuo attaccamento a Nuovi Orizzonti e alla vita. Una preghiera per Silvia Giulia e Michele che hai lasciato qui. Sarai sicuramente dove non cala mai il buio e dove il dolore non esiste. Arrivederci caro amico”. In poche ore il post in questione ha totalizzato oltre 6mila like e decine di commenti. Tutti messaggi di vicinanza che, di sicuro, hanno fatto molto piacere all’artista, provato per questa morte improvvisa. (Continua dopo le foto e il post)






 

Oltre all’appoggio dei fan, poi, Nek avrà trovato conforto nell’amore della moglie Patrizia, cui è legato dal lontano 2006. Dall’amore di Filippo e Patrizia (che in precedenza era già diventata mamma di Martina) è nata Beatrice. Pochi giorni prima del lutto che ha destabilizzato Nek e la sua famiglia, anche se non si conoscono le cause della morte e la natura di questo rapporto d’amicizia, il cantante si è preso una bella soddisfazione. In tribunale. Sì, perché ha vinto contro un collega che voleva un riconoscimento sul nome d’arte. Secondo quanto sostenuto dall’accusa, infatti, l’artista di Sassuolo si sarebbe ispirato a I Nek, band dei primi anni ‘90. Per il giudice, tuttavia, il cantante può continuare a usare “lo pseudonimo con il quale è conosciuto come cantante e non deve chiedere alcuna autorizzazione per l’utilizzo di questo nome di fantasia ai vecchi componenti del gruppo musicale dal quale lo ha portato via quando ha iniziato la sua carriera da solista”.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it