Nel bel mezzo di una mostra, circondata da opere d’arte costosissime, una signora estrae il cellulare per l’immancabile selfie da postare in rete. Ma qualcosa va storto e l’autoscatto si trasforma in una gaffe molto imbarazzante


 

Che si tratti di un tuffo tra le onde del mare o di un panorama mozzafiato, ogni momento delle nostre vite è ormai destinato a trasformarsi in uno scatto da condividere in rete. Quasi sempre in un selfie, un autoscatto che ricordi a tutti che in quella location esotica o di fronte a quel monumento di importanza storica ci siamo stati proprio noi. Il rischio è però in questi casi duplice. Il primo è dare troppo spazio alla condivisione virtuale, a scapito dell’emozione che il soggetto susciterebbe in noi in circostanze normali. La seconda è non rendersi conto, presi dalla voglia di trovare la migliore inquadratura e la posa più efficace, dei possibili danni che potremmo arrecare all’ambiente che ci circonda. Se pensate che si tratti di un’esagerazione forse fareste meglio a dare un’occhiata a quello che è riuscita a combinare questa donna particolarmente distratta e impacciata nel bel mezzo di una galleria d’arte, luogo dove per definizione sarebbe bene prestare un minimo di attenzione per evitare di trovarsi in grossi, grossi guai. Tutto è successo a Los Angeles, negli Stati Uniti: la ripresa dell’episodio, registrato dalle telecamere di sicurezza, si è trasformato in un video che ha fatto letteralmente impazzire gli utenti. (Continua a leggere dopo la foto)



Location della bizzarra clip l’esposizione dell’artista inglese Simon Birch, dove erano state sistemate una serie di statue piazzate sopra dei piedistalli, così da creare delle file parallele all’interno delle quali i visitatori erano liberi di muoversi a loro piacimento. Di fronte a un’opera che l’aveva particolarmente attratta, una signora ha così pensato bene di fermarsi per realizzare l’immancabile selfie da pubblicare in rete per scatenare l’invidia di amici e parenti. Ma le cose non sono andate esattamente come previsto: il tempo di tirare fuori il telefonino e mettersi in posa ed ecco che l’equilibrio, di colpo, viene meno. (Continua a leggere dopo la foto)


 

La donna ha finito così per cadere e, nel tentativo di evitare un pericoloso capitombolo sul pavimento, si è aggrappato proprio a una delle statue. Non solo ha fatto cadere l’opera: la sconosciuta quanto sfortunata donzella è riuscita nell’impressa di innescare un effetto domino degno di un film comico, abbattendo una dopo l’altra tutte le installazioni che si trovavano intorno a lei. Il risultato? Oltre 200 mila dollari di danno. “Tre delle statue sono state danneggiate in modo permanente” ha fatto sapere un portavoce della mostra. Il web, intanto, se la ride di gusto di fronte a quella carambola impazzita.

“Non ci credo, non è possibile”. Due ragazze sorridenti, che si scattano un selfie in strada per pubblicarlo poi sui social network. Ma quella foto nasconde un segreto che la rende subito virale